Tag: Vittoria

Aggressioni omofobe a Vittoria: indagati 11 minorenni
Cronaca, Notizie, Notizie dalla Sicilia

Aggressioni omofobe a Vittoria: indagati 11 minorenni

Undici minorenni sono indagati nell'ambito di indagini della polizia accusati di fare parte di un "branco" responsabile di due aggressioni omofobe commesse a Vittoria, nel Ragusano, lo scorso dicembre. Le indagini della squadra mobile di Ragusa e del commissariato di Vittoria, avviate dopo la denuncia delle vittime, sono state coordinate dalla Procura per i minorenni di Catania. In un caso gli indagati hanno seguito la vittima provocandola, con insulti, spinte e poi colpita con calci e pugni, interrotti dall'arrivo di un passante. Un importante aiuto alla identificazione dei minorenni è giunto dalla visione dei filmati di impianti di videosorveglianza. Alcuni degli indagati, anche su pressioni degli ignari genitori, hanno ammesso in lacrime le loro responsabilità davanti al magist...
Sparatoria a Scoglitti, ucciso un 22enne romeno
Cronaca

Sparatoria a Scoglitti, ucciso un 22enne romeno

Sparatoria nella tarda serata di ieri a Scoglitti, in provincia di Ragusa, dove è stato ucciso un giovane rumeno, Julian Anaechiae di 22 anni. A sparare sarebbe stato un ragazzo di Vittoria, Vincenzo Vindigni, 27 anni, fidanzato con la sorella della vittima, che nella notte si è costituito dopo l'omicidio. Sembra che alla base dell'omicidio ci sia una lite scoppiata tra la vittima e il suo assassino, proprio per la relazione tra la sorella del rumeno e il vittoriese che la vittima non approvava. L'inchiesta è coordinata dal pm di turno, Gaetano Scollo. Il presunto omicida è stato interrogato per tutta la notte.
A Vittoria due aggressioni omofobe nel giro di 72 ore
News Sicilia

A Vittoria due aggressioni omofobe nel giro di 72 ore

Due aggressioni omofobe nel giro di 72 ore. E’ accaduto a Vittoria dove, a due giorni dall’aggressione subita dal 20enne Franco Tommasi, una delegazione dell’Associazione Arcigay ha subito un altro vile attacco figlio dell’ignoranza e dell’intolleranza. La delegazione, guidata dal presidente Igor Marco Garofalo, era appena uscita da un incontro con i commissari che guidano il comune per parlare della vile aggressione ai danni del 20enne. Giovanissimi, alcuni minorenni lo hanno picchiato per avere il suo cellulare ed hanno iniziato ad insultarlo con frasi omofobe: “frocio dammi il cellulare che devo fare una telefonata”. Nell’incontro avvenuto lunedì pomeriggio, prima dell’aggressione, con il Prefetto è stato stilato un protocollo d’intesa che educherà insegnanti e alunni...
Vittoria, ex sindaco Nicosia a giudizio per la gestione della discarica di Pozzo Bollente
Cronaca, Province siciliane

Vittoria, ex sindaco Nicosia a giudizio per la gestione della discarica di Pozzo Bollente

L’ex sindaco di Vittoria, Giuseppe Nicosia è stato citato a giudizio, insieme a tre assessori e quattro dirigenti, per la gestione della discarica di Contrada Pozzo Bollente. A disporre la citazione dinnanzi al giudice monocratico presso il Tribunale di Ragusa, Elio Manenti, il Pubblico Ministero Gaetano Scollo. Nicosia, insieme ai tre assessori che hanno avuto la delega all’ecologia, Vincenzo Cilia, Filippo Cavallo e Paolo Nicastro e ai dirigenti, avrebbe omesso il monitoraggio e la messa in sicurezza della discarica di Vittoria, nel ragusano, sia nella fase di gestione operativa della stessa, sia per la fase del post-mortem. Una negligenza che, secondo l’accusa, avrebbe provocato l’inquinamento delle acque superficiali e sotterranee delle aree circostanti. Per Giuseppe Nicosia s...
Sciolto per mafia il Comune di Vittoria
Notizie, Province siciliane

Sciolto per mafia il Comune di Vittoria

Nel comune ibleo sono state riscontrate infiltrazioni mafiose. Lo ha stabilito il Consiglio dei Ministri, riunitosi oggi a Palazzo Chigi. Il provvedimento è relativo alle inchieste sulle infiltrazioni dei clan nei più importanti settori produttivi della città. Dopo il decreto di scioglimento il Governo invierà dei commissari per un periodo di almeno un anno e mezzo con la possibilità di proroga. Decade dunque dalla carica il sindaco Giovanni Moscato, primo sindaco di centrodestra in una città storicamente di sinistra. "Lo scioglimento da parte del Consiglio dei Ministri del Comune di Vittoria per infiltrazioni mafiose - dichiara il Presidente della Commissione antimafia regionale Claudio Fava, che ha annunciato la volontà di recarsi a Vittoria quanto prima per offrire la collaborazione pi...
Cronaca, Notizie

Mafia, confiscati beni per 5 milioni al capo della famiglia “Dominante”

La Direzione investigativa antimafia di Catania ha eseguito un decreto di confisca beni per un valore complessivo di circa 5 milioni di euro nei confronti di Giacomo Consalvo, di 60 anni, originario di Vittoria, in provincia di Ragusa, ritenuto a capo del nucleo familiare contiguo al clan mafioso degli stiddari denominato "Dominante". Il provvedimento di confisca interessa aziende, fabbricati, terreni, automezzi e disponibilità finanziarie. Il decreto è stato emesso dal Tribunale di Ragusa - Sezione Misure di Prevenzione - su proposta di applicazione di misura di prevenzione personale e patrimoniale formulata dal Direttore della Dia. Consalvo è stato già condannato per associazione mafiosa, associazione a delinquere finalizzata al traffico e spaccio di sostanze stupefacenti, omicidio ed a...
Vittoria, espulso 29enne tunisino: inneggiava all’Isis
Cronaca, Notizie

Vittoria, espulso 29enne tunisino: inneggiava all’Isis

Un cittadino tunisino di 29 anni, T. G., con precedenti per spaccio, già residente a Vittoria, è stato espulso dal territorio nazionale perché ritenuto "pericoloso per la sicurezza e la tranquillità pubblica". Il provvedimento del Prefetto di Ragusa è arrivato a seguito di indagini avviate alla fine dello scorso anno dai Carabinieri. L'uomo aveva foto ed immagini su Facebook e sul proprio cellulare che indicavano chiaramente un'adesione, quanto meno ideologica, al terrorismo di matrice religiosa islamica. Non sono emersi ulteriori riscontri relativi a progettualità ostili o collegamenti tra l'interessato con esponenti di organizzazioni terroristiche. L'uomo, dopo un periodo di permanenza presso il CPR di Brindisi, è stato rimpatriato dalla frontiera di Roma Fiumicino al paese di provenie...
Scoperta casa di riposo lager a Vittoria, denunciato il titolare
Cronaca

Scoperta casa di riposo lager a Vittoria, denunciato il titolare

Gli agenti della Polizia di Stato di Ragusa hanno arrestato un cittadino di Vittoria per abbandono di incapaci, maltrattamenti, lesioni e sequestro di persona. I poliziotti sono intervenuti nella notte in una casa di riposo di Vittoria. A fare scattare la richiesta di soccorso, le urla di un'anziana lasciata sola insieme ad altri 5 ospiti. La donna, per andare in bagno, era caduta, procurandosi lesioni superiori a 30 giorni ed aveva chiesto aiuto per ore, fino a quando i vicini hanno sentito le urla ed hanno informato la polizia. Gli investigatori hanno scoperto che il titolare della casa di riposo aveva abbandonato gli ospiti a se stessi, dopo il licenziamento di un'addetta per non pagarne un'altra. Inoltre, hanno accertato che un'anziana, malata di alzheimer, veniva chiusa in bagno per n...
Mafia, sequestrati beni per 45 milioni all’imprenditore leader degli imballaggi
Cronaca

Mafia, sequestrati beni per 45 milioni all’imprenditore leader degli imballaggi

Beni per 45 milioni sono stati sequestrati dalla Guardia di Finanza di Catania a Giovambattista Puccio, 58 anni, imprenditore leader del settore degli imballaggi del settore ortofrutta nel Ragusano. Tra i beni sequestrati, per la successiva confisca, numerose società, 15 conti correnti, 11 fabbricati e 50 terreni a Vittoria. Accusato di appartenere a due organizzazioni storicamente rivali, la 'Stidda' e 'Cosa nostra', è detenuto dal dicembre del 2017 quando fu arrestato nell'ambito dell'operazione 'Ghost trash' perché "ritenuto responsabile della creazione di un vero e proprio 'cartello mafioso di imprese' che ha assunto il dominio del settore degli imballaggi nel territorio di Vittoria". Per la Procura distrettuale di Catania, che ha coordinato le indagini della Guardia di Finanza, il s...
Aeroporto di Comiso, firmata dai sindaci la convenzione per incrementare i flussi
News Sicilia

Aeroporto di Comiso, firmata dai sindaci la convenzione per incrementare i flussi

Firmata dai sindaci dei comuni iblei la convenzione per avviare il bando di gara per l'incremento dei flussi turistici nell'ambito territoriale afferente l'aeroporto di Comiso. Nella convenzione sono stati inseriti in extremis la somma di 1,7 milioni di euro stanziati dalla Regione con l'ultima legge finanziaria. Il nuovo bando che punta ad incentivare le rotte per l'aeroporto di Comiso prevede una somma di 8,7 milioni compresi i fondi del Libero consorzio comunale di Ragusa, della Camera di commercio del Sud Est e del Comune di Ragusa. L'ente capofila del bando sarà il Comune di Comiso, mentre, la stazione appaltante sarà la Cuc (Centrale unica di committenza) Trinakria Sud dei Comuni di Comiso, Mazzarrone, Vittoria, Acate e Santa Croce Camerina.
Operazione Exit Poll-  Il sindaco Moscato: “Vittoria non è città della Mafia
Notizie dalla Sicilia

Operazione Exit Poll- Il sindaco Moscato: “Vittoria non è città della Mafia

Il sindaco di Vittoria Giovanni Moscato non ci sta che si faccia di tutta l’erba un fascio: “Vittoria non è la città della mafia”. Moscato ha indetto una conferenza stampa al Comune per chiarire la posizione dopo che nella conferenza di ieri, tenuta dal Procuratore di Catania, Carmelo Zuccaro, è uscito anche il suo nome perché indagato per il reato di corruzione elettorale. Nei documenti relativi alle indagini si parla di sudditanza da parte di Moscato nei confronti dei fratelli Nicosia, Giuseppe e Fabio, il primo sindaco di Vittoria dal 2006 al 20016, l’altro attuale consigliere comunale. Moscato non ci sta ad essere inserito nel calderone perché la sua posizione, da punto di vista giudiziario, è di minor rilievo rispetto a chi è stato arrestato e si trova adesso ai domiciliari per il rea...