Tag: gaetano armao

Sicilia, nasce l’Osservatorio Economico e Sociale
Notizie dalla Sicilia, Politica & retroscena

Sicilia, nasce l’Osservatorio Economico e Sociale

Con la firma del protocollo di oggi, Irifs e Svimez, hanno dato vita all’Osservatorio Economico e Sociale sulla Sicilia. Nell’ambito di tale progetto potranno scambiarsi dati e informazioni sull’economia siciliana, utili per individuare i fattori che caratterizzano la struttura produttiva dell’Isola. L’obiettivo è individuare le attività che il governo regionale e l’Irfis potranno adottare per favorire la creazione e il rafforzamento delle imprese che operano sul territorio siciliano. “Stiamo lavorando - ha spiegato il governatore Nello Musumeci - per modernizzare la Sicilia e trasformarla in una regione realmente europea, e i dati che ci aspettiamo di ricevere dall’Osservatorio potranno esserci d’aiuto nella messa a punto di misure economiche in grado di trasformare la nostra Isola, d...
Terme di Acireale, pronto un progetto della Regione per il rilancio
News Sicilia

Terme di Acireale, pronto un progetto della Regione per il rilancio

La Regione Siciliana acquisterà il complesso termale di Acireale per riqualificarlo e rilanciarlo. La Giunta regionale, presieduta da Nello Musumeci, dopo la relazione dell'assessore dell'Economia Gaetano Armao che ne ha seguito l'iter istruttorio, ha approvato il “Programma di sviluppo del turismo termale” in Sicilia. Sulla base di quanto stabilito, l’impianto di Acireale, insieme al complesso di Sciacca, saranno gli elementi costitutivi del nuovo Programma. Per raggiungere l’obiettivo, le terme di Acireale, chiuse dal 2015 per problemi economico-finanziari e dopo due aste pubbliche andate deserte, saranno acquistate dalla Regione che provvederà alla loro riapertura e valorizzazione. "Con questa iniziativa - commenta il governatore Nello Musumeci - vogliamo restituire al territorio...
Scuole e strade, in arrivo 250 milioni di euro alle ex Province
Notizie siciliane, Province siciliane

Scuole e strade, in arrivo 250 milioni di euro alle ex Province

Un tesoretto da 250 milioni di euro per mettere in sicurezza strade e scuole disastrate, ancora gestite dalle ex Province ma ormai a corto di di risorse a seguito della riforma Delrio che le aveva depotenziate in vista dell’abolizione poi saltata con il referendum di due anni fa. La lieta novella è stata comunicata dalla Regione ai sindaci delle Città metropolitane e ai commissari dei liberi Consorzi comunali di Agrigento, Caltanissetta, Enna, Ragusa e Trapani. Nella missiva congiunta firmata dall’assessore alle Autonomie locali Bernadette Grasso, e dall’assessore all’Economia Gaetano Armao, si legge che grazie all’accordo sottoscritto con il governo nazionale nel dicembre 2018 saranno messi a disposizione delle ex Province fino a 250 milioni di euro necessari per gli interventi e per...
Zes, credito agevolato e fiscalità di sviluppo: Assoimpresa incontra Armao
Notizie siciliane

Zes, credito agevolato e fiscalità di sviluppo: Assoimpresa incontra Armao

Le imprese siciliane potranno contare sull'istituzione delle Zone economiche speciali e su 102 milioni di euro come garanzie per il credito agevolato che riattiveranno così gli investimenti, mentre entro fine settembre arriverà l'accordo tra il governo regionale e Roma sulla fiscalità di sviluppo connessa alla condizione di insularità. Questo quanto emerso nell'incontro tra Assoimpresa Sicilia e il vice presidente della Regione Siciliana e assessore all'Economia, Gaetano Armao. A rappresentare l'associazione il presidente, Mario Attinasi, e i dirigenti Nunzio Zarcone, Orazio Marra e Giacomo Siragusa. "Assoimpresa si conferma interlocutore credibile delle istituzioni nel tutelare gli interessi delle aziende - ha affermato Attinasi –. Al momento l'Italia e la Sicilia non sono ancora usc...
Politica & retroscena

Ex Province, arrivano 101 milioni: serviranno per scuole, strade e stipendi

Una boccata d’ossigeno per le ex Province.Via libera al riparto dei fondi del bilancio regionale per l’anno 2019: poco più di 101 milioni per i Liberi consorzi e le Città metropolitane stanziati, con decreto, dagli assessori regionali all’Economia, Gaetano Armao, e alle Autonomie locali, Bernadette Grasso. Fondi che gli enti potranno utilizzare per le spese di funzionamento. In particolare, 53,7 milioni sono destinati alle Città metropolitane di Palermo, Catania e Messina, mentre 47,3 milioni ai Liberi consorzi comunali di Agrigento, Caltanissetta, Enna, Ragusa, Siracusa e Trapani. Stanziato, poi, un altro milione per la progettazione delle opere pubbliche: poco più di 531 mila euro per le Città metropolitane e oltre 468 mila euro per i Liberi Consorzi.  La...
Sicilia, in arrivo 18 milioni per le Città metropolitane
Notizie dalla Sicilia, Politica & retroscena

Sicilia, in arrivo 18 milioni per le Città metropolitane

Autobus meno inquinanti, riqualificazione delle periferie, illuminazione pubblica e servizi di digitalizzazione dei processi amministrativi degli enti locali. Sono alcuni degli ambiti su cui le Città metropolitane di Palermo, Catania e Messina potranno intervenire grazie a circa 18 milioni, che saranno suddivisi in parti uguali ai tre Comuni. La Conferenza delle Regioni, a cui ha partecipato il vicepresidente della Regione e assessore all’Economia, Gaetano Armao, ha dato il via libera all’aumento dei fondi Poc, Programma operativo complementare di Azione Coesione Città metropolitane 2014-2020 (quota di cofinanziamento statale del programma comunitario) destinati alla Sicilia e previsti dal Cipe, Comitato interministeriale per la programmazione economica. Un Programma, il Poc, che si pr...
Armao: “Rifondare Ue partendo da insularità e coesione”
Notizie dalla Sicilia, Politica & retroscena

Armao: “Rifondare Ue partendo da insularità e coesione”

“Da Bucarest è partita una nuova strategia incentrata sulle autonomie regionali e locali per una ricostruzione dell’Europa, che ha bisogno di essere ‘rifondata’ su nuove basi e principi e di aprirsi ancora di più alle tematiche che provengono dal confronto con i territori e gli attori sociali. Centrali devono essere i temi dell’ambiente, della coesione e dell’insularità, su cui noi siciliani insistiamo, insieme con i sardi, i corsi e i cittadini delle Baleari, affinché ci sia una vera coesione e uguaglianza”. Così il vicepresidente della Regione siciliana e assessore all’Economia, Gaetano Armao, nell’ambito delle iniziative organizzate dal Comitato Ue delle Regioni (CdR). “Il tema del riconoscimento delle basi dell’Europa è cruciale – ha aggiunto il vicepresidente, membro dello st...
Sicilia, Giunta approva ultime proposte avanzate da Tusa
Politica & retroscena

Sicilia, Giunta approva ultime proposte avanzate da Tusa

La Giunta regionale si è riunita stamane a Palazzo d’Orleans per la prima volta dopo la tragica scomparsa dell’assessore regionale ai Beni culturali Sebastiano Tusa, avvenuta nell’incidente aereo di domenica scorsa in Etiopia. In apertura della seduta - presieduta dal vicepresidente Gaetano Armao, vista l’assenza del presidente Nello Musumeci, ancora convalescente dopo un piccolo intervento chirurgico - l’archeologo è stato ricordato con un commosso minuto di silenzio: al posto che l’assessore normalmente occupava nella sala Giunta un mazzo di fiori. Quindi il Governo regionale ha deciso di approvare proprio le ultime proposte avanzate da Tusa nelle scorse settimane. Con la prima delibera è stato deciso di finanziare - con cinque milioni di euro del Patto per il Sud - sei intervent...
Sicilia, Banda Ultralarga corre veloce: 90 i cantieri aperti
News Sicilia

Sicilia, Banda Ultralarga corre veloce: 90 i cantieri aperti

Fiore all'occhiello a livello nazionale per la velocità dei lavori nei cantieri, il piano della Banda ultralarga in Sicilia, uno degli assi principali dell'Agenda digitale siciliana, procede a ritmo spedito.  Un maxi investimento, la Bul, che ammonta complessivamente a 265 milioni. Nel 2018 sono stati certificati 74 milioni per il primo grande progetto, che ha permesso di portare la fibra ottica  in 142 Comuni. Per il secondo filone da 161 milioni, che a regime interesserà tutti i 390 comuni dell’Isola, sono già 90 i cantieri aperti, mentre sono più che triplicati da ottobre ad oggi, passando da 4 a 15, quelli che hanno già concluso i lavori. Per il 2019 è prevista l'apertura di altri 120 cantieri.  I dati sono stati presentati durante un convegno che si è svolto a Villa Malfitano a...
Ex Province in profondo rosso: 155 milioni di “buco” nel 2018
Notizie dalla Sicilia, Politica & retroscena

Ex Province in profondo rosso: 155 milioni di “buco” nel 2018

E' pari a 155,4 milioni il disequilibrio finanziario globale delle ex Province in Sicilia quantificato dal monitoraggio effettuato dal dipartimento autonomie locali della Regione, quasi il doppio rispetto all'anno precedente quando fu pari a 82,6 milioni. La situazione peggiore a Catania e Siracusa, con uno squilibrio pari rispettivamente a 35,7 e 35,3 milioni di euro; a Palermo il "buco" è di 23,4 milioni. Seguono Trapani 15,7 milioni, Messina 13,5 milioni, Ragusa 11,9 milioni, Enna 8,4 milioni, Caltanissetta 7,5 milioni e Agrigento 3,7 milioni. Il quadro emerge dal dossier in mano all'assessore regionale all'Economia, Gaetano Armao, che sta negoziando con lo Stato la via d'uscita per le ex Province senza bilancio di previsione e ormai in profondo rosso. Una situazione che, segnala l...
Musumeci lancia appello al governo Conte per salvare le ex Province
Politica & retroscena

Musumeci lancia appello al governo Conte per salvare le ex Province

Parte dalla Sala Alessi di Palazzo d'Orleans l’appello delle istituzioni siciliane al governo Conte affinché le ex Province non muoiano. E’ il risultato dell’incontro che il presidente della Regione Nello Musumeci ha voluto con i parlamentari nazionali eletti in Sicilia, per giungere subito all'emanazione di un decreto legge sugli enti locali che elimini il meccanismo del prelievo forzoso che ha portato al collasso le ex Province dell'Isola. Una mission alla quale deputati e senatori - di maggioranza e opposizione presenti al vertice - hanno assicurato pieno sostegno. Sarà l’assessore dell'Economia, Gaetano Armao, che con Roma è impegnato da tempo in una interlocuzione su questi temi, a farsi portavoce della richiesta che il governatore condenserà in un una nota ufficiale. Dal mi...
Finanziaria, tagli per 600 mila euro alle scuole primarie paritarie
Politica & retroscena

Finanziaria, tagli per 600 mila euro alle scuole primarie paritarie

Forte dissenso e preoccupazione della Fidae Sicilia per i drastici tagli alle scuole paritarie previsti nella Finanziaria regionale. I delegati della Fidae (Federazione istituti di attività educative) Sicilia, su incarico del presidente padre Vitangelo Denora, che è anche direttore generale dell’Istituto Gonzaga-ISP, presenti al tavolo tecnico richiesto dalle associazioni più rappresentative delle scuole paritarie in Sicilia, hanno chiesto all’assessore regionale all’Economia Gaetano Armao spiegazioni relative all’arrivo in aula della legge di stabilità regionale 2019 con una riduzione di 600 mila euro dei finanziamenti per le scuole primarie paritarie. L’assessore ha spiegato a tutti i rappresentati che tale decisione è dovuta ad un deficit ereditato della gestione regionale del gover...
Intergruppo regionale per l’insularità, vicepresidente Armao eletto presidente
Politica & retroscena

Intergruppo regionale per l’insularità, vicepresidente Armao eletto presidente

Il vicepresidente della Regione siciliana e assessore all’Economia, Gaetano Armao, è stato eletto, all’unanimità, presidente dell’Intergruppo regionale per l’insularità, istituito presso il Comitato europeo delle Regioni, a Bruxelles. Un intergruppo formato dai membri del Comitato provenienti dalla Corsica, da Cipro, Malta, dalle isole Baleari, isole Azzorre, dalla Sicilia e dalla Sardegna. Un organismo fortemente voluto dal vicepresidente Armao per rilanciare le questioni connesse alla condizione di insularità nella politica europea, come nelle singole politiche nazionali. Dopo le risoluzioni del Parlamento europeo del 2016 e del Comitato delle Regioni del 2017, l’Europa deve garantire alle isole una nuova fase di misure di sostegno finanziario, fiscali e di incremento della co...