Tag: giustizia

News Sicilia, Notizie

Siciliani sempre meno soddisfatti della giustizia, cresce la mediazione civile

Il 58% di coloro che in Sicilia e Sardegna hanno avuto una esperienza diretta con la giustizia civile, dichiara di essere poco o per niente soddisfatta. Il dato emerge dal report dell’ISTAT relativo alla rapporto tra gli italiani e la giustizia civile, denominato “Cittadini e Giustizia civile” e consultabile sul sito istituzionale www.istat.it. La quota di insoddisfatti è più contenuta fra i 18-34enni (50,8%) e gli intervistati con età compresa tra 35 e 54 anni. Ad esprimere un giudizio negativo sono invece gli ultracinquantacinquenni (rispettivamente il 55,0% fra i 55-64enni e il 55,8% fra le persone con 65 anni e più). Sebbene "tutti possono agire in giudizio per la tutela dei propri diritti ed interessi legittimi", un milione 555 mila cittadini riferiscono di aver rinunciato, per...
News Sicilia, Notizie

Giustizia, tagli nel messinese. E' allarme

“Barcellona non è un territorio che può permettersi di perdere magistrati ... se vogliamo una risposta di legalità dobbiamo offrire i mezzi per una risposta di legalità..” Il Procuratore della Repubblica presso il Tribunale di Barcellona Pozzo di Gotto Emanuele Crescenti esprime preoccupazione sui tagli di organico nel distretto messinese previsti nello schema di decreto elaborato dal Ministero della Giustizia già inoltrato al Csm per l’acquisizione del parere. La sua dichiarazione è fatta a margine della conferenza stampa sull’operazione del comando provinciale della Guardia di Finanza che ha portato alle misure cautelari dell’obbligo di firma emesse dal Gip del Tribunale di Barcellona Fabio Gugliotta nei confronti di 59 dipendenti assenteisti del Comune di Milazzo. Ancora una truffa dei ...
News Sicilia, Notizie, Province siciliane

Catania, perde causa dopo 23 anni e si suicida. Aveva denunciato dipendente comunale

Un imprenditore edile di 68 anni si è suicidato nella sua abitazione dopo avere appreso che la Corte d'appello di Catania aveva assolto un dipendente comunale che aveva denunciato per concussione nel 1993, condannandolo al pagamento delle spese. La sentenza è stata depositata stamattina. L'uomo si è ucciso sparandosi un colpo di pistola alla testa. L'arma era detenuta legalmente. Sul posto sono intervenuti i carabinieri della compagnia di Randazzo. Il suicidio è stato scoperto dai familiari dell'uomo, nella loro casa di Linguaglossa. "Nulla faceva presagire un gesto del genere", commenta il suo legale, l'avvocato Rosario Pennisi che stamattina gli ha reso noto la sentenza della Corte d'appello di assoluzione dell'imputato perché il fatto non sussiste. L'ultima udienza del processo era stat...
Confessa di avere ucciso la moglie, Morrone non si fa neanche un giorno di galera…
News Sicilia, Notizie, Storie & reportage

Confessa di avere ucciso la moglie, Morrone non si fa neanche un giorno di galera…

Confessò di aver ucciso la moglie, neanche un giorno in cella.  Il delitto nel 1990 vicino a Pescara. Caso riaperto nel 2012. Ma non c’è l’aggravante e va tutto in prescrizione. E' un incredibile storia raccontata dal Corriere della Sera oggi in edicola. Un tale ha confessato l'omicidio della moglie ma non ha fatto neanche un giorno di carcere: L’altro ieri anche i giudici d’appello dell’Aquila hanno confermato che il reato si è prescritto e che Giulio Cesare Morrone, elettricista pescarese ora in pensione, è un uomo libero. Giulio Cesare Morrone nel 1990 uccise in casa la moglie, Teresa Bottega, nel Pescarese, al culmine di una lite. Quella mattina del '90 Morrone litiga furiosamente con la moglie, le mette le mani al collo e la ucc...
News Sicilia, Notizie

Giustizia, il piano taglia – processi di Orlando. 4 milioni e mezzo di cause civili

Cattiva giustizia in Italia. Il nostro Paese ha speso finora 750 milioni di euro per risarcimento a cittadini vittime di processi dalla durata non ragionevole. Il numero degli affari civili pendenti è 4,5 milioni. Informatizzazione, nuovo personale amministrativo, ufficio del processo, accordi con gli avvocati sull’extragiudiziale: sono alcuni tasselli del “piano” del ministro della Giustizia Andrea Orlando per contrastare l’arretrato civile, illustrati in una intervista a Qn. Uno dei punti chiave saranno gli incentivi fiscali “per chi compone le liti senza arrivare davanti al giudice”, sottolinea, per questo è stato creato “un fondo di 5 milioni di euro”. Il censimento degli uffici, spiega il Guardasigilli, “non era mai stato fatto prima e ci ha consentito di capire come il dato medio di ...
Efficienza dei Tribunali, male la Sicilia. Ma il Tribunale di Marsala è al terzo posto in Italia
News Sicilia, Notizie, Province siciliane

Efficienza dei Tribunali, male la Sicilia. Ma il Tribunale di Marsala è al terzo posto in Italia

Marsala, per una volta, al top. Nel giorno in cui esce la classifica sulla qualità della vita del Sole 24 Ore, che mette ancora una volta Trapani e il suo territorio agli ultimi posti, arriva una buona notizia da Marsala. Infatti, secondo il Ministero di Grazia e Giustizia, il Tribunale di Marsala è terzo in Italia per efficenza nella gestione delle cause civili. In pratica, a Marsala ci sono solo 267 cause con oltre tre anni di attesa in giudizio. (altro…)