giovedì, aprile 22

Tag: Legambiente

Marsala, sequestrato l’impianto di compostaggio della Sicilfert

Marsala, sequestrato l’impianto di compostaggio della Sicilfert

Cronaca
I carabinieri della Compagnia di Marsala e del N.O.E. di Palermo, con la collaborazione dei militari della Sezione di Polizia Giudiziaria – Aliquota CC presso la locale Procura della Repubblica, hanno proceduto all’esecuzione del decreto di sequestro preventivo – emesso dal Giudice per le indagini preliminari di Marsala su richiesta della Procura della Repubblica per i reati di Inquinamento Ambientale ed Attività di gestione rifiuti non autorizzata – dell’impianto di compostaggio della SICILFERT S.R.L., sito nella contrada Maimone del Comune di Marsala. Contestualmente, hanno notificato l’analogo provvedimento a P.F., marsalese classe ’82, ed a V.P., palermitano classe ’90, rispettivamente legale rappresentante e direttore tecnico della predetta azienda, indagati in concorso per i cita...
Sit-in di Legambiente per chiedere l’abbattimento dell’ecomostro di Bagheria

Sit-in di Legambiente per chiedere l’abbattimento dell’ecomostro di Bagheria

News Sicilia
Con un sit–in alla spiaggia del Sarello, il circolo  Legambiente Bagheria e dintorni e Legambiente Sicilia chiedono che venga abbattuto l’orrendo fabbricato in cemento che richiama a periodi di speculazioni edilizie che hanno purtroppo trasformato la bellezza in bruttezza. Il circolo ha chiesto l’accesso agli atti per acquisire tutta la relativa documentazione per fare luce sulle strane e anomale procedure seguite dopo l’acquisto dell’ecomostro, da parte della società “Nuova Poseidonia srl”, costituita da dirigenti del Movimento Cinque Stelle con il Sindaco di Bagheria, riguardanti soprattutto le possibili parti abusive che si vorrebbero sanare per trasformarlo in un albergo. Ma, fino ad oggi è stato impedito l’accesso agli atti, Legambiente si è rivolta al TAR per ottenere un diritto ...
Sit-in di Legambiente per abbattere l’ecomostro di Aspra

Sit-in di Legambiente per abbattere l’ecomostro di Aspra

Notizie
Sabato prossimo, 5 gennaio, il circolo Legambiente Bagheria e dintorni e Legambiente Sicilia organizzano un sit-in di protesta ad Aspra, presso la spiaggia Sarello, baia dei Ciclopi. Con questo presidio si chiede l'abbattimento del pericoloso e più volte vandalizzato ecomostro che si affaccia sulla spiaggia e che è stato negli anni già oggetto di attenzioni da parte di Legambiente. Il circolo ha chiesto l’accesso agli atti per acquisire tutta la relativa documentazione per fare luce sulle strane e anomale procedure seguite dopo l’acquisto dell’ecomostro, da parte della società “Nuova Poseidonia srl”, costituita da dirigenti del Movimento Cinque Stelle con il Sindaco di Bagheria, riguardanti soprattutto le possibili parti abusive che si vorrebbero sanare per trasformarlo in un albe...
Piazza Armerina, istituito il Parco archeologico della Villa del Casale

Piazza Armerina, istituito il Parco archeologico della Villa del Casale

Notizie, Province siciliane
A 21 anni di distanza dall’iscrizione della Villa Romana del Casale nel patrimonio Unesco e a 18 anni di distanza dalla legge regionale che prevedeva il sistema dei parchi archeologici di Sicilia, la Villa Romana del Casale è finalmente parco archeologico.  Legambiente apprende con soddisfazione la notizia dell’avvenuta firma del decreto da parte dell’assessore Tusa avvenuta nelle ultime ore. "L’istituzione tanto attesa del parco archeologico – dichiara Paola Di Vita, presidente del circolo Legambiente di Piazza Armerina - apre scenari ed opportunità nuove per la Villa ma anche per la valorizzazione dell’eccezionale patrimonio architettonico ed artistico della città. “Abbiamo incontrato l’assessore Tusa a Piazza Armerina il 5 maggio scorso  – dichiara Gianfranco Z...
Mare, in Sicilia quasi tutte le province superano i limiti di inquinamento

Mare, in Sicilia quasi tutte le province superano i limiti di inquinamento

Notizie
È una fotografia drammatica quella scattata da Goletta Verde lungo le coste siciliane che continuano a subire la minaccia della mancata depurazione: su ventisei punti monitorati ben ventidue presentano cariche batteriche elevate. Nel mirino ci sono sempre canali e foci che continuano a riversare in mare scarichi non adeguatamente depurati. E ci sono anche record assoluti, con situazioni che nonostante esposti dell’associazione e controlli delle forze dell’ordine mostrano un inquinamento ormai cronico: è il caso della foce del fiume Alcantara, che da anni presenta livelli di inquinamento elevatissimi e dove la presenza di un depuratore sottodimensionato non permette di trattare adeguatamente i carichi inquinanti che arrivano dai Comuni di Giardini Naxos, Taormina e Castelmola, o la vergogno...
Lampedusa, l’appello di Legambiente: “Inizino subito le demolizioni”

Lampedusa, l’appello di Legambiente: “Inizino subito le demolizioni”

News Sicilia
Inizino subito le demolizioni a Lampedusa. Legambiente plaude all’azione della Procura della Repubblica di Agrigento. Oggi infatti il Procuratore della Repubblica di Agrigento si è recato a Lampedusa a constatare di persona lo stato delle cose, dopo il protocollo firmato nell’aprile del 2017 con l’Amministrazione Nicolini e le demolizioni che tardano ad arrivare. Legambiente Sicilia, anche come ente gestore della Riserva naturale, negli anni ha denunciato diversi casi ed è notorio che l’abusivismo edilizio costituisce la prima grave minaccia per l’integrità dell’ambiente e del paesaggio a Lampedusa, priva da sempre di un piano regolatore ma sottoposta a plurimi regimi di vincolo. “L’unica demolizione – dichiara Gianfranco Zanna Presidente Regionale di Legambiente Sicilia – è stata effett...
Pergusa, Legambiente: “Lavori sulla pista senza Valutazione di Incidenza Ambientale”

Pergusa, Legambiente: “Lavori sulla pista senza Valutazione di Incidenza Ambientale”

News Sicilia
A Pergusa continuano i lavori sulla pista motoristica, gestita dal Consorzio Ente Autodromo, nonostante manchi la Valutazione di Incidenza Ambientale che pregiudica il valore di tutte le altre autorizzazioni, come ampiamente ribadito al tavolo tecnico indetto dal Sindaco di Enna su proposta della Legambiente. Il fatto mette in evidenza l’inefficienza della gestione della Riserva. La Provincia Regionale, infatti, oggi non è un grado di assicurare il controllo necessario affinché il lago venga salvaguardato. La Riserva è ancora, dopo ventidue anni, senza Direttore, senza operatori, senza alcun controllo quotidiano sul territorio. Le grandi conquiste fatte negli anni passati, come Villa Zagaria, il Visitor Center o il lungo sentiero circumlacuale, sono oggi precluse al pubblico. Nessuno può ...

Rifiuti, Legambiente: “Regione aumenti differenziata e realizzi gli impianti di riciclo”

Politica & retroscena
Una legge in meno ed un impianto in più. E' la richiesta di Legambiente che chiede alla Regione Sicilia di approvare immediatamente le modifiche alla legge vigente per aumentare la differenziata porta a porta, realizzare gli impianti di riciclo dell’organico e attivare la tariffa puntuale. “Siamo di nuovo al punto di partenza, come nel gioco del Monopoli dove si riparte dal Via. Ad ogni nuova legislatura, si ridiscute tutto per stabilire chi deve fare cosa nel ciclo dei rifiuti in Sicilia - afferma Stefano Ciafani, presidente nazionale di Legambiente, che continua: “Si prevede la riscrittura del piano regionale, si prevedono le nuove autorità d’ambito che devono, a loro volta, redigere i loro piani. Potrebbero passare anni prima che cambino le cose con tanti ...
10 mila alberi per Pantelleria: al via crowdfunding per ricostruire il parco

10 mila alberi per Pantelleria: al via crowdfunding per ricostruire il parco

Province siciliane
Partirà giovedì 1 giugno la raccolta di crowdfunding '10.000 alberi per Pantelleria' volta a ricostruire il parco boschivo dell'isola andato distrutto nell'incendio doloso del maggio 2016. Oltre 600 gli ettari di bosco rimasti coinvolti nel rogo e che la raccolta fondi mira in parte a ricostruire ponendosi come obiettivo la soglia dei 300mila euro raccolti. L'appuntamento è per giovedì 1 giugno, alle 11, presso il Gymnasium dell'Orto Botanico di Palermo. La campagna è organizzata dal Comitato Parchi per Kyoto, insieme al Comune di Pantelleria, Legambiente, Federparchi-Europarc Italia, Kyoto Club, Marevivo e al dipartimento di Scienze agrarie e forestali dell'Università degli Studi di Palermo, e realizzata in partnership con la piattaforma PlanBee. Il Parco di Pantelleria è stato ist...
Parte campagna “Salvalarte” di Legambiente, “Beni culturali abbandonati”

Parte campagna “Salvalarte” di Legambiente, “Beni culturali abbandonati”

Notizie
"Salvalarte Sicilia è tornato dopo circa tre anni perché i nostri beni culturali continuano a non stare bene. La situazione si è aggravata perché manca, ormai da anni, una seria, attenta e virtuosa politica culturale della Regione". A dirlo è stato Gianfranco Zanna, presidente regionale di Legambiente Sicilia, presentando la 16esima edizione di 'Salvalarte Sicilia', la storica campagna di Legambiente per la difesa e la valorizzazione del patrimonio culturale. L'edizione 2017, presentata nel sito delle Grotte dell'Addaura a Palermo, prenderà il via domani e proseguirà fino al 15 maggio. "Il lavoro e l'impegno per la tutela, la valorizzazione e la fruizione del nostro straordinario patrimonio culturale - ha proseguito Zanna - deve continuare e con i trenta appuntamenti tra dibattiti, v...

Treni, in Sicilia le peggiori linee ferroviarie d'Italia

News Sicilia, Notizie
L'alta velocità ferroviaria cresce mentre i treni per i tre milioni di pendolari diminuiscono, le tariffe aumentano e i servizi sono di scarsa qualità. Il divario si perpetua. Maglia nera del servizio di intercity e regionale va anche quest'anno alla linea Roma-Ostia Lido, seguita dalla Circumvesuviana mentre al terzo posto si piazza la Reggio Calabria-Taranto. È la prima analisi del trasporto ferroviario pendolare in Italia stilata come ogni anno, all'entrata in vigore dell'orario invernale, da Legambiente che lancia la campagna Pendolaria 2016 e la lista delle 10 peggiori linee, in attesa dell'analisi dei finanziamenti e dei processi organizzativi che verranno presentati a gennaio 2017. Sull'alta velocità l'offerta per la Roma-Milano è cresciuta del 276% dal 2007 mentre sono diminuiti i...

Così il cemento aggredisce le coste in Sicilia

News Sicilia, Notizie
Il 61% della costa in Sicilia è ricoperto da immobili, case, spesso abusive, o altri edifici. Solo il 21% è tutelato da vincoli. Per il resto, il confine tra mare e cemento spesso è molto incerto. E' quanto emerge dall'ultimo studio di Legambiente Sicilia sullo stato della costa nella nostra regione.  "Questo ci deve fare riflettere - dice Gianfranco Zanna, presidente di Legambiente Sicilia - e, soprattutto, deve fare riflettere coloro i quali, sul tema della tutela delle coste e del paesaggio siciliano in genere, continuano a proporre soluzioni di sanatoria o di nuove edificazioni che, francamente ci lasciano sconcertati”. “Lo studio che abbiamo realizzato – spiega Stefano Ciafani, direttore nazionale Legambiente – è basato su foto satellitari scattate sulla Sicilia del 1988 e del 2013. A...