Tag: Luca Bianchi

Sicilia, nasce l’Osservatorio Economico e Sociale
Notizie dalla Sicilia, Politica & retroscena

Sicilia, nasce l’Osservatorio Economico e Sociale

Con la firma del protocollo di oggi, Irifs e Svimez, hanno dato vita all’Osservatorio Economico e Sociale sulla Sicilia. Nell’ambito di tale progetto potranno scambiarsi dati e informazioni sull’economia siciliana, utili per individuare i fattori che caratterizzano la struttura produttiva dell’Isola. L’obiettivo è individuare le attività che il governo regionale e l’Irfis potranno adottare per favorire la creazione e il rafforzamento delle imprese che operano sul territorio siciliano. “Stiamo lavorando - ha spiegato il governatore Nello Musumeci - per modernizzare la Sicilia e trasformarla in una regione realmente europea, e i dati che ci aspettiamo di ricevere dall’Osservatorio potranno esserci d’aiuto nella messa a punto di misure economiche in grado di trasformare la nostra Isola, d...
News Sicilia

Nel 2013 persi in Sicilia 67mila posti di lavoro

Prosegue l'emorragia di posti di lavoro: 2013 ancora negativo per la Sicilia con 67 mila occupati persi. Nel 2014 piccoli segnali di ripresa a livello nazionale ma il dramma lavoro non accennerà a fermarsi e la disoccupazione nell'Isola toccherà quota 22%. Ecco i dati del 40mo Report Sicilia presentato alla Fondazione Curella a Palermo - Nel 2013, considerando i freschi dati del secondo semestre, il PIL della Sicilia chiude con un calo del 3.2% e la perdita di altri 67 mila occupati. La disoccupazione sale al 20.9% (-2% rispetto al 2012), tra i giovani ormai il 50% è in cerca di lavoro. Dal consuntivo alle previsioni per 2014: alcuni indicatori fanno sperare in una attenuazione della fase recessiva ma in Sicilia il risveglio di domanda e produzione arriverà con forte ritardo. Infatti in It...
News Sicilia

Approvato regolamento per micro credito alle aziende

PALERMO-Su proposta dell'assessore dell'Economia Luca Bianchi la giunta regionale ha approvato lo schema di regolamento riguardante il funzionamento del Fondo di garanzia per il microcredito alle microimprese, istituito dall'ultima legge finanziaria con uno stanziamento iniziale di 1,5 milioni di euro. La somma, attraverso una banca da individuare con gara pubblica come gestore, servira' alla concessione di garanzie per microcrediti a microimprese siciliane di nuova costituzione o impegnate nell'ammodernamento del proprio ciclo produttivo e potra' essere incrementato da contribuzioni volontarie, incluse quelle derivanti dal versamento di una quota della propria indennita' da parte di deputati regionali, deputati e senatori. Il testo del regolamento, approvato in via preliminare, sara' sot...
Gli assessori disobbedienti rispondono picche all’invito a dimettersi
News Sicilia

Gli assessori disobbedienti rispondono picche all’invito a dimettersi

PALERMO - Non se ne vanno, anzi rilanciano. Almeno per il momento i quattro assessori siciliani considerati in quota Pd nella giunta regionale guidata da Rosario Crocetta non hanno alcuna intenzione di presentare le dimissioni e dunque non obbediranno al partito che al termine della direzione di ieri ha preso nettamente le distanze dal governatore. «Noi non ci riconosciamo più - ha detto il segretario regionale del Pd Giuseppe Lupo al termine della direzione - nell'azione del governo Crocetta. Non ci sentiamo più vincolati a sostenere l'azione di un governo che sta commettendo errori gravi che si ripercuoteranno sui siciliani. Non ci sentiamo quindi rappresentati in giunta dagli assessori in quota Pd. Prendano loro le decisioni conseguenti, sapendo che non rappresentano più il partito nell...
Da Palermo al via il rating di legalità per la pubblica amministrazione
News Sicilia

Da Palermo al via il rating di legalità per la pubblica amministrazione

PALERMO - Attribuzione di un rating di legalità alle amministrazioni pubbliche, dichiarazione dei redditi ed anche dei patrimoni di assessori e dirigenti della amministrazione, realizzazione del protocollo informativo unico che consentirà di seguire on line tutte le pratiche in entrata presso gli uffici. Sono queste alcune delle riforme che la giunta regionale vuole approvare nel più breve tempo possibile. (altro…)
News Sicilia

Crisi economica, la Cna siciliana chiede moratoria anche per il credito agevolato

C'è una delibera varata dalla giunta regionale guidata da Rosario Crocetta ma l'assenza dell'ulteriore atto amministrativo impedisce in Sicilia l'applicazione della moratoria anche per il credito agevolato. In pratica le imprese siciliane potrebbero chiedere la sospensione dei pagamenti a Crias, Ircac e Irfis ma ciò non è possibile per la mancanza dell'atti da parte degli assessori competenti. «Abbiamo più volte segnalato la questione al governo regionale, ma finora non è arrivata nessuna risposta concreta rispetto all’accordo sulla moratoria dei debiti anche per il credito agevolato, che deve essere adottata in Sicilia entro il 30 giugno. Infatti gli uffici della Crias continuano a respingere le istanze presentate dagli artigiani non avendo ricevuto dai vostri assessorati nessuna disposi...
News Sicilia

A Palermo forum dei commercialisti sul revisore dei conti

PALERMO - La figura del revisore legale dei conti è al centro del congresso annuale dell’Unagraco (Unione nazionale commercialisti ed esperti contabili), che si terrà a Palermo, venerdì 3 maggio, al Palace Hotel di Mondello. Il forum sarà introdotto dal saluto di Pia D'Oca, presidente Unagraco Palermo e dal workshop di Nicolò La Barbera, past vicepresident dell'Ordine dei dottori commercialisti e degli esperti contabili di Palermo. “L’argomento è di estremo interesse – dichiara Pia D’Oca, presidente Unagraco Palermo – dato che ha subito una notevole evoluzione giuridica, tecnica e professionale per la specificità degli argomenti connessi e per la responsabilità personale ad essi palesemente legati. Il Decreto legislativo del 10 ottobre 2012 ha inoltre modificato sostanzialmente la figura ...
News Sicilia

L’ex assessore all’Economia: un imbroglio l’applicazione dell’articolo 37

Desta sorpresa e polemiche l'assegnazione di circa 50 milioni in attuazione dell'art. 37 dello Statuto del dimissionario Governo Monti, presentato dal Presidente della Regione come una 'conquista storica', ma che diversamente, anche per alcuni autorevoli esponenti di sinistra, sembra solo un escamotage per sbloccare il bilancio regionale, di cui non si conosce il contenuto, neanche a 15 giorni dal termine ultimo di approvazione. Ma vediamo meglio. L'art. 37 - una delle più innovative dello Statuto - prevede che le imprese industriali e commerciali che hanno la sede centrale fuori del territorio della Regione, ma che in essa hanno stabilimenti ed impianti, versino le imposte in Sicilia per la quota del reddito da attribuire agli stabilimenti ed impianti medesimi. L'applicazione della dispos...