Tag: rifiuti

Rifiuti, operativo il piano della Regione siciliana
Notizie dalla Sicilia

Rifiuti, operativo il piano della Regione siciliana

La Regione Siciliana ha il suo Piano di gestione dei rifiuti urbani. A seguito del definitivo parere favorevole da parte del Cga, Palazzo Orleans si dota di uno strumento di pianificazione aggiornato e in linea con gli orientamenti e le prescrizioni dell’attuale quadro normativo del settore. Dopo un iter lungo e complesso, si potrà ora dare impulso alla fase di razionalizzazione del settore, impartire le necessarie direttive per l’impiantistica e per la gestione dei servizi e fissare gli obiettivi per tutti gli attori della filiera. L’aggiornamento del Piano, che ha condotto alla sua definitiva approvazione, si è reso necessario al fine di adeguare la pianificazione regionale per la gestione dei rifiuti urbani nell’Isola al contesto attuale di produzione, alla sopravvenuta normativ...
Sicilia, la raccolta differenziata supera il 39%
Notizie dalla Sicilia, Politica & retroscena

Sicilia, la raccolta differenziata supera il 39%

Vola la percentuale di raccolta differenziata in Sicilia. Nei primi quattro mesi del 2019 la media regionale si è attestata sul 39,05 per cento con il picco di aprile quando ha toccato quota 39,5. I dati sono stati raccolti dal dipartimento regionale Acqua e rifiuti sulla base delle comunicazioni periodiche dei Comuni. Il governo Musumeci ha così ottenuto un sensibile aumento di ben 17 punti percentuali in un anno e mezzo di lavoro grazie a un’azione di pressing sugli enti locali, ma anche a una grande disponibilità e collaborazione. E tutto questo nonostante sequestri, guasti e problemi finanziari abbiano bloccato il funzionamento di diversi impianti che trattano l’umido, la parte più consistente della differenziata. Un Comune su tre ha già raggiunto la soglia richiesta dall’Europa de...
Rifiuti, Pierobon: “Situazione organico in miglioramento, impianti verso la riapertura”
Notizie dalla Sicilia, Notizie siciliane

Rifiuti, Pierobon: “Situazione organico in miglioramento, impianti verso la riapertura”

“Il problema del conferimento dell’organico è legato alla contemporanea chiusura di alcuni dei più grandi impianti di trattamento della Sicilia. La situazione è transitoria ed è già in miglioramento. Nel giro di un paio di giorni circa dovrebbe tornare tutto alla normalità”. Lo afferma l’assessore regionale all’Energia e servizi di pubblica utilità, Alberto Pierobon, commentando i disagi che si sono registrati in alcuni territori. "C'è stata una escalation di episodi  - dice Pierobon - a volte anomali e su cui vogliamo fare luce, che hanno ridotto la capacità di trattamento dell'organico nell'Isola rispetto al fabbisogno. Per quanto riguarda la provincia trapanese – prosegue l’assessore – i maggiori disagi sono legati alla chiusura da diversi mesi dell’impianto Sicilfert a causa di un ...
Rifiuti: riciclo materiali da imballaggio, incontro Sicindustria-Conai
News Sicilia

Rifiuti: riciclo materiali da imballaggio, incontro Sicindustria-Conai

Orientare le scelte dei produttori e incoraggiare l’utilizzo di materiali agevolmente riciclabili in rispondenza agli orientamenti comunitari di riduzione della produzione di rifiuti e, al tempo stesso, spingere al massimo il recupero e riciclo dei materiali. È su questo che si è focalizzata l’attenzione del Focus gestione dei rifiuti aziendali e degli imballaggi, organizzato da Sicindustria Ragusa in collaborazione con il Consorzio Conai. Da quest’anno, tra l’altro, la normativa prevede la diversificazione del contributo che i produttori, i commercianti, gli utilizzatori verseranno al Conai per la gli imballaggi in plastica. Nello specifico sono state individuate tre fasce di contribuzione che premiano i produttori di plastica facilmente riciclabile e caricato con un contributo di im...
Sui termovalorizzatori in Sicilia è scontro fra 5 stelle e Lega
Politica & retroscena

Sui termovalorizzatori in Sicilia è scontro fra 5 stelle e Lega

I 5 stelle non li vogliono, la Lega sì. Dopo il Congresso di Verona e le tensioni sempre maggiori sull'economia è scontro nel Governo giallo-verde sui termovalorizzatori in Sicilia. Tutto nasce ieri quando il Ministero dell'Ambiente boccia in 40 pagine il piano rifiuti regionale di Musumeci. Fra le osservazioni i tecnici del dicastero però fanno accenno alla possibilità di fare ricorso agli inceneritori, due da realizzare nell'Isola, per chiudere il ciclo dei rifiuti. Apriti cielo. Prima Legambiente protesta poi il M5S all'ARS convoca immediatamente una conferenza stampa per attaccare Musumeci ma al tempo stesso è costretto a difendersi dall'accusa di aver cambiato idea sul No ai termovalorizzatori, da sempre cavallo di battaglia dei grillini. "Il ministro Costa e l’intera organizz...
Rifiuti, Regione accelera sul compostaggio domestico
Politica & retroscena

Rifiuti, Regione accelera sul compostaggio domestico

Il governo Musumeci punta a rilanciare il compostaggio domestico, che consente di utilizzare l’umido prodotto in casa per creare compost per uso agricolo e ridurre la quantità di organico da portare negli impianti. Un atto di indirizzo dell’assessore regionale all’Energia e servizi di pubblica utilità, Alberto Pierobon, inviato a tutti i sindaci siciliani, chiarisce le modalità gestionali e organizzative ricordando criteri e regole da seguire. È invece in pubblicazione un bando da 16 milioni che finanzierà i Comuni per l’acquisto di macchinari per realizzare il compost anche nell’ambito di organismi collettivi quali condomini, associazioni, consorzi, società non industriali o altre forme associative di diritto privato che intendono intraprendere un'attività di compostaggio di comunità.  ...
A Marsala compostiere per ridurre la tassa sui rifiuti
Province siciliane

A Marsala compostiere per ridurre la tassa sui rifiuti

Il Comune di Marsala rende noto che, a partire dal prossimo 25 Febbraio, è possibile presentare le richieste di compostiere ai fini dello smaltimento del rifiuto organico. Il loro utilizzo, infatti, consente di usufruire di una riduzione della Tassa rifiuti pari al 30% della quota variabile della stessa TARI. La richiesta va sottoscritta sull'apposito modello pubblicato sul sito www.marsalabellapulita.it e presentata al Comune tramite mail (protocollogenerale@comune.marsala.tp.it) o con consegna diretta all'Ufficio Protocollo di via Garibaldi (Palazzo Municipale). Acquisita la richiesta, l’utente sarà contattato dalla Società Energetikambiente per fissare la data di consegna della compostiera: da quella stessa data decorrerà l’agevolazione fiscale prevista dal Regolamento comunale...
Politica & retroscena

Scuole, “Differenziamoci”: record di insegnanti per il progetto di educazione ambientale

In appena due settimane dal via, l’iniziativa organizzata dal dipartimento Acqua e rifiuti della Regione Siciliana in collaborazione con l'Ufficio scolastico regionale ha concluso un primo giro di formazione toccando sette province dell’Isola e coinvolgendo quasi trecento professori, candidati a diventare ambasciatori ambientali delle loro rispettive scuole. Il progetto, giunto ormai alla sua terza edizione, ha già toccato le province di Catania, Caltanissetta, Enna, Messina, Palermo, Ragusa e Siracusa, grazie al coordinamento del referente del progetto l’insegnante Gabriella Barchitta, di Sebastiana Fisicaro dell'Ufficio scolastico regionale e di Melania Nicita del dipartimento Acqua e rifiuti. L’obiettivo è quello di formare oltre cinquecento docenti di duecento scuole siciliane ...
Palermo, nuovo impianto per il trattamento del percolato di Bellolampo
Province siciliane

Palermo, nuovo impianto per il trattamento del percolato di Bellolampo

L'Amministratrice Unica dell'AMAP, Maria Prestigiacomo, ha incontrato oggi il sindaco di Palermo Leoluca Orlando, cui ha illustrato lo stato di avanzamento del progetto per la realizzazione dell'impianto di trattamento del percolato di Bellolampo, prevista ad Acqua dei Corsari. L'impianto, il cui costo previsto è di circa 5 milioni di Euro, è attualmente oggetto di valutazione da parte dell'Assessorato Regionale al Territorio e l'Ambiente e sarà interamente finanziato con risorse dell'azienda, permettendo di ridurre drasticamente la quantità di percolato che dovrà essere trattato fuori dalla Sicilia. "L'impianto - spiega Prestigiacomo - avrà una capacità complessiva di circa 50.000 tonnellate annue. Questo permetterà nei giorni medi la possibilità di gestire anche il percolato prodo...
A Gela impianto di bioconversione che trasforma rifiuti in carburante
News Sicilia

A Gela impianto di bioconversione che trasforma rifiuti in carburante

Dai rifiuti al diesel. E' il progetto “Waste to Fuel” di Syndial, società ambientale di Eni, presentato oggi a Gela, presso la raffineria. La tecnologia italianissima, maturata e prodotta in casa Eni sarà sperimentata per la prima volta in Sicilia. Si tratta del primo impianto destinato al recupero e alla trasformazione della frazione organica dei rifiuti solidi urbani. I rifiuti vengono trasformati in bio olio (14%), che potrà servire in seguito per la produzione di carburanti di nuova generazione e destinato a trasporti marittimi, ed acqua (74%). L'impianto sfrutta la tecnolgia "waste to fuel", grazie alla quale è possibile produrre energia dalle biomasse ed ottenere acqua come sottoprodotto della lavorazione, è stato spiegato in conferenza stampa. Ed avrà basso impatto ambientale. "...
A Palermo apre il primo centro comunale di raccolta dei rifiuti
Province siciliane

A Palermo apre il primo centro comunale di raccolta dei rifiuti

Inaugurato a Palermo il primo centro comunale di raccolta, in viale dei Picciotti, in un terreno confiscato alla mafia, dove sarà possibile consegnare i rifiuti riciclabili di tutte le tipologie: carta, plastica, vetro, metallo, legno e umido. Previsto anche lo stoccaggio di apparecchiature elettriche ed elettroniche (Raee) e ingombranti e in base alle quantità conferite il cittadino riceverà uno scontrino con punti che danno diritto ad agevolazioni. La Rap ha realizzato l'isola ecologica in economia, dopo che il dipartimento regionale Acque e rifiuti ha bocciato il progetto presentato per accedere ai finanziamenti del Fondo sviluppo e coesione. All’inaugurazione erano presenti il sindaco di Palermo Leoluca Orlando, il vicesindaco Sergio Marino, il presidente della Rap Giu...
Siracusa, sindaco Italia eletto presidente della Srr Ato rifiuti
Province siciliane

Siracusa, sindaco Italia eletto presidente della Srr Ato rifiuti

Il sindaco di Siracusa, Francesco Italia, è stato eletto stamattina presidente della Srr Ato rifiuti provinciale. Prende il posto del sindaco di Ferla, Michelangelo Giansiracusa, dimissionario da diversi mesi. Prima della elezione di Italia, l'assemblea dei sindaci siracusani aveva eletto il consiglio di amministrazione, composto, oltre che dal sindaco di Siracusa, anche dai primi cittadini di Canicattini e di Lentini: Marilena Miceli e Saverio Bosco. Sono stati questi ultimi ad eleggere il nuovo presidente. “La Srr – afferma il sindaco Italia – vive una fase complessa: da una parte siamo in attesa che la Regione vari la nuova legge sul ciclo dei rifiuti, che potrebbe contenere la riforma della governance; dall'altra deve gestire il difficile sistema di raccolta e smaltimento, che i...
Emergenza rifiuti, Ferrandelli: “Palermo nel caos, amministrazione assente”
News Sicilia

Emergenza rifiuti, Ferrandelli: “Palermo nel caos, amministrazione assente”

 “L’assenza in aula dell’amministrazione alla seduta di Consiglio di oggi è davvero preoccupante. La città è avvolta da tonnellate di rifiuti raccolte in cumuli in ogni quartiere, roghi di cittadini esasperati riempiono di diossina l’aria e nessun segnale di ritorno alla normalità si intravede". Questo l’allarme lanciato dal leader dell’opposizione Fabrizio Ferrandelli durante la seduta di Consiglio. "I palermitani pagano, a copertura totale del costo di servizio della raccolta, una delle Tari più alte d’Italia per avere il servizio peggiore del mondo. Chi dovrebbe essere garante della gestione della città e della salute pubblica latita, salvo poi raccontare sulla stampa una città che non c’è e un cambiamento che nessuno avverte. Credo si debba procedere alla nomina di un commissario p...