Europei 2020: a Palermo piazze presidiate da forze dell’ordine

Per la finale di stasera degli Europei 2020 tra Italia e Inghilterra le forze dell’ordine hanno potenziato i servizi di controllo nella gran parte delle città italiane. 

Con striscioni dedicati all’Italia, magliette azzurre, cappelli, bandiere e parrucche, tutte rigorosamente tricolore, i tifosi invadono le piazze e le strade dei centri storici.

Europei 2020

Per la finale di stasera degli europei 2020 tra Italia e Inghilterra le forze dell’ordine hanno potenziato i servizi di controllo a Palermo , con una maggiore attenzione su tre zone della città: quella della movida del centro storico, fra la Magione e piazza Sant’Anna; l’area fra il Politeama e il Teatro Massimo e la zona di Valdesi e Mondello. I contagi da Covid sono tornati a crescere e il sindaco Leoluca Orlando, con un’ordinanza, ha vietato i maxi schermo per evitare assembramenti e festeggiamenti senza limiti, già visti dopo la vittoria con la Spagna di martedì, quando centinaia di tifosi si sono riversati per le strade del centro.

Leggi anche:  Bonus edilizia, scoperte frodi per 800 milioni di euro

Alla riunione del Comitato per l’ordine e la sicurezza è stato inoltre stabilito un piano che coinvolge polizia, carabinieri, guardia di finanza e polizia municipale. Dalla questura fanno sapere che ci saranno controlli a piazza Sant’Anna, Caracciolo e Magione e in più ci saranno agenti del reparto mobile in piazza Castelnuovo e piazza Verdi per evitare che il comprensibile entusiasmo della gente possa determinare situazioni di assembramento pericoloso per la salute pubblica.


    Il sindaco Leoluca Orlando ha ancora una volta richiamato alla prudenza nei festeggiamenti per gli Europei 2020: “Con le forze dell’ordine siamo pronti a interventi ma ovviamente qualunque ordinanza rischia di essere inutile se non c’è senso di responsabilità da parte della cittadinanza: abbiate cura della vostra salute”. 

Leggi anche:  Mafia, sequestro da 100 milioni a Catania a clan Santapaola-Ercolano
>