Press "Enter" to skip to content

Il 13 e 14 dicembre torna Sherbeth, il festival internazionale del gelato artigianale

Un ritorno alla (quasi) normalità. Torna Sherbeth, il festival internazionale del gelato artigianale, anche quest’anno in versione summit. Le date sono 13 e 14 dicembre in una location prestigiosissima: il teatro Massimo di Palermo. Focus del summit 2021 sarà quello di mettere insieme maestri gelatieri provenienti da varie parti d’Italia e dall’estero per discutere delle tematiche che ruotano attorno al mondo del gelato. Lo faranno i maestri selezionati, giorno 13 dicembre, in una giornata dedicata ai talk su alcuni degli ingredienti più utilizzati nel mondo delle gelaterie e un forum con esperti di marketing, economia e nutrizione.

Sherbeth

I talk inizieranno alle ore 10. Tra gli argomenti, il melograno, il pistacchio di Bronte Dop, il miele, la Ricotta di Bufala delle terre confiscate alla Camorra di Libera Terra, la fragola dei monti Sicani, la Nocciola dei Nebrodi, il Limone, la Birra artigianale di Bruno Ribadi, il Cioccolato di Modica Igp. “Era impossibile non organizzare un evento di tale portata dopo l’esperimento riuscito dello scorso anno – dicono Antonio Cappadonia, direttore tecnico e Giovanna Musumeci, co-direttore tecnico di Sherbeth – Certo, Sherbeth non è ancora tornato a essere quello che tutti conoscevano, una grande festa del gelato artigianale tra la gente, ma rimane il primo e il più importante dei festival sul mondo del gelato artigianale. Sono stati gli stessi gelatieri a spingerci a organizzare questa edizione. E noi siamo felici di vivere questa due giorni”.

Alle 18, sempre al teatro Massimo, la sessione pomeridiana con un interessante focus. Previsti gli interventi di Marcantonio Ruisi, docente di Economia Aziendale e Marketing presso l’Università di Palermo; Arnaldo Conforto, Maestro Gelatiere e Docente di Tecniche di bilanciamento in gelateria; Massimiliano Cerra, Biologo nutrizionista. Modera Nino Amadore, Giornalista Sole24ore.

“Sherbeth è una straordinaria storia d’amore per il gelato artigianale fatto rigorosamente con materie prime d’eccellenza, nata 13 anni fa in Sicilia – afferma l’ideatore dell’evento Davide Alamia – in tutti questi anni siamo riusciti a far venire in Sicilia tutti i migliori maestri gelatieri del mondo, sottolineando così l’identità tutta siciliana di uno dei prodotti alimentari più conosciuti, apprezzati e consumati al mondo”.

Cuore dell’evento, naturalmente, il concorso Procopio Cutò che eleggerà il vincitore. La degustazione inizierà il 14 dicembre alle ore 10. A condurre l’evento, Eliana Chiavetta. Importante la giuria che valuterà le produzioni. A capitanarla Pino Cuttaia, chef due stelle Michelin del ristorante La Madia di Licata in provincia di Agrigento. Con lui Luigi Buonansegna, Maestro Gelatiere della gelateria artigianale Officine del Gusto di Padova e vincitore di Sherbeth 2020, nominato presidente onorario, insieme al presidente di giuria Salvatore Cannavò, Docente di Chimica Industriale. Completano la giuria Luca Bernardini, Maestro Gelatiere; Paolo Di Caro, Presidente della Fondazione Italiana Sommelier; Davide Guidara, Chef de “I Tenerumi” del Therasia Sea & Spa Resort a Vulcano, nelle isole Eolie; Antonio Iacona, Giornalista Italia a Tavola; Paolo Marchi, Giornalista, Ideatore e curatore di Identità Golose; Stefano Predieri, Responsabile Laboratorio Analisi Sensoriale e Istituto di Bioeconomia Cnr Bologna; Mara Nocilla, Giornalista Gambero Rosso.

Tutto l’evento che è a causa della pandemia è chiuso al pubblico sarà però trasmesso in diretta. Per seguirlo, basta collegarsi a questo link https://fb.me/e/2DV8zS1Rj

Comments are closed.

%d bloggers like this: