venerdì, aprile 16

Tag: abusivismo edilizio

Agrigento, indagato sindaco Firetto per abusivismo edilizio

Agrigento, indagato sindaco Firetto per abusivismo edilizio

Cronaca
Il castello ducale Colonna di Joppolo Giancaxio, gestito dalla società che è composta dai cinque fratelli Firetto tra cui il sindaco di Agrigento, Calogero, è stato sequestrato stamani dai carabinieri di Joppolo Giancaxio e da quelli della sezione Pg di Agrigento. Secondo la Procura, sarebbero state realizzate delle variazioni edilizie senza titoli e permessi. Indagati, in concorso con ignoti, Calogero e Mirko Firetto. Castello ducale Colonna di Joppolo Giancaxio Il sindaco di Agrigento ha ricevuto l’avviso di garanzia stamani in Comune. A firmare il provvedimento è stato il Gip Francesco Provenzano su richiesta del procuratore aggiunto Salvatore Vella e del sostituto Antonella Pandolfi. "La mia esposizione pubblica quale sindaco di Agrigento sta procurando pesantissime riperc...
Altavilla Milicia, demolite 13 ville abusive costruite sulla spiaggia

Altavilla Milicia, demolite 13 ville abusive costruite sulla spiaggia

News Sicilia
Sono iniziate le demolizioni di 13 immobili abusivi ad Altavilla Milicia, in provincia di Palermo, costruite tutte sulla battigia e, buona parte, con scarichi scarichi abusivi a mare. Le ruspe hanno iniziato questa mattina le opere che consentiranno di liberare un tratto di spiaggia che tornerà fruibile per turisti e residenti. "Un'azione di legalità vera - dice il sindaco Pino Virga - Saranno demoliti i primi 13 immobili che già sono stati acquisiti al patrimonio comunale. La nostra azione proseguirà sia nella zona ovest, verso il torrente Milicia a confine con Casteldaccia, sia verso est. Nel mio programma è previsto un ampio piano di riqualificazione del territorio che possa mettere a reddito la splendida costa distrutta negli anni dalle costruzioni abusive. E' pronto un piano che, l...

Sanatoria edilizia in Sicilia, il monito del Ministro Galletti: "Non passerà"

News Sicilia, Notizie, Politica & retroscena
"Siamo pronti a impugnare dinanzi alla Corte Costituzionale ogni legge che permetta condoni edilizi. Questo vale in tutta Italia e dunque anche per la Sicilia, dove si sta tentando di passare un colpo di spugna su decenni di abusivismo edilizio che deturpa l'ambiente costiero mettendo a rischio i cittadini". Lo afferma il ministro dell'Ambiente, Gian Luca Galletti, sull'emendamento in votazione all'Assemblea Regionale Siciliana che prevede una sanatoria per le costruzioni entro i 150 metri dalla costa. "Una cosa è chiara: se passerà quella norma non solo ricorreremo alla Consulta, ma useremo ogni strumento legislativo in nostro possesso per evitare che in attesa della sua pronuncia si verifichino scorribande indiscriminate. Non possiamo lasciare soli i magistrati e i sindaci che con cora...