Tag: Ars

Massoneria, Commissione Petizioni Ue chiederà chiarimenti su legge Ars
News Sicilia

Massoneria, Commissione Petizioni Ue chiederà chiarimenti su legge Ars

"Chiederemo alle autorità italiane le informazioni necessarie per valutare la compatibilità delle disposizioni della legge con il diritto dell'Ue, compresi quelli fondamentali riconosciuti dalla Carta dei diritti fondamentali dell'Unione europea". E' la conclusione della Commissione per le petizioni dell'Ue sulla richiesta di abrogazione della legge n.18 della Regione Siciliana, del 12 ottobre 2018, sull'Obbligo dichiarativo dei deputati dell'Assemblea regionale siciliana, componenti della giunta regionale e degli amministratori locali in tema di affiliazione a logge massoniche o similari'. La Commissione annuncia che "informerà il Parlamento europeo sulle sue conclusioni". L'intervento è stato sollecitato da un cittadino italiano, A. M., assistito dall'avvocato Salvatore Ragusa del for...
Pronto soccorso del Trapanese senza medici, Palmeri: “Siamo al collasso”
Notizie siciliane

Pronto soccorso del Trapanese senza medici, Palmeri: “Siamo al collasso”

La carenza di medici nei pronto soccorso della provincia di Trapani sbarca all'Ars. Ci arriva sotto forma di interpellanza del M5S (a firma della deputata Valentina Palmeri) diretta al presidente della Regione Musumeci e all'assessore alla Salute Razza per sapere “se siano stati effettuati trasferimenti di personale, anche per mobilità, negli ultimi 5 anni dall’Asp di Trapani presso le Asp delle altre province, e se non ritengano opportuno adottare ogni utile ed urgente provvedimento finalizzato a garantire la necessaria dotazione organica presso i pronto soccorso dei presidi ospedalieri della provincia di Trapani”. “La situazione - afferma la deputata – è veramente al tracollo. Le carenze del personale medico sono ormai insostenibili. Nei giorni scorsi abbiamo appreso di un trasf...
Vitalizi, Cancelleri: “Senza taglio siamo pronti a scendere in piazza”
Notizie dalla Sicilia, Politica & retroscena

Vitalizi, Cancelleri: “Senza taglio siamo pronti a scendere in piazza”

"La casta siciliana vuole difendere a tutti i costi il privilegio di pochi, anche al prezzo di un maxi taglio di 70 milioni di euro ai servizi di tutta la collettività? Noi non ci stiamo e siamo disposti anche a scendere in piazza perché ciò non avvenga. Sarebbe abominio, un crimine consumato sulla pelle dei siciliani". Lo dice il deputato del M5S all'Ars, Giancarlo Cancelleri, due giorni dopo l'approvazione dell'accordo Stato-Regioni che prevede entro il 30 maggio il taglio dei vitalizi degli ex consiglieri regionali. "Se non vogliono sentire le ragioni del buon senso - dice - sentiranno quelle della piazza, che siamo disposti chiamare a raccolta per evitare l'ennesima, ingiusta batosta ai siciliani. Nella conferenza Stato-Regioni di due giorni fa, dove mancava la Sicilia, infatti è ...
Sistema Montante, Fava: “Governo parallelo che controllava assest della Regione”
Cronaca, Notizie dalla Sicilia

Sistema Montante, Fava: “Governo parallelo che controllava assest della Regione”

"Occupazione quasi militare delle istituzioni regionali, una sorta di Governo parallelo. L'Assessorato regionale alle Attività produttive era una propaggine degli interessi di Confindustria. Tutto questo con l'intervento della burocrazia regionale. Gli assessori, infatti, cambiano ma ciò che conta è l'aspetto amministrativo". Il presidente della Commissione antimafia regionale, Claudio Fava, ha presentato alla stampa la relazione conclusiva sul cosiddetto "Sistema Montante" votata all'unanimità. "A questo proposito - ha aggiunto - abbiamo potuto verificare due metodi utilizzati nei confronti dei dirigenti: quelli da premiare perché disponibili all'obbedienza e quelli che andavano cacciati via. Liste di proscrizione che venivano elaborate a tavolino, in cui si decideva chi avrebbe dovu...
Aeroporti in Sicilia, la denuncia del M5S: “In Finanziaria norma per privatizzarli”
Politica & retroscena

Aeroporti in Sicilia, la denuncia del M5S: “In Finanziaria norma per privatizzarli”

Il Movimento 5 Stelle all’Ars contro la privatizzazione degli aeroporti siciliani, nascosta tra le pieghe dell’articolo 8 di uno dei 4 collegati alla Finanziara, quello "in materia di personale, di enti locali e altre disposizioni". Il rischio che questa disposizione venga inserita tra gli emendamenti al testo definitivo che si appresta a sbarcare in aula a sala d'Ercole è altissimo. “L’articolo – dice la deputata 5 stelle Stefania Campo – aggrappandosi alle disposizioni del Testo Unico, prevede la dismissione delle partecipazioni pubbliche degli enti locali in società di gestione aeroportuali. L'intento, in verità, sembra essere un altro, decisamente più subdolo, ovvero quello di avviare la privatizzazione dell'intero sistema aeroportuale siciliano, vendendo le quote detenute dagli e...
Carnevale di Acireale, sollevati dubbi sulla legittimità dei ticket d’ingresso
Province siciliane

Carnevale di Acireale, sollevati dubbi sulla legittimità dei ticket d’ingresso

“Una situazione di ampia e grave illegittimità posta in essere dal Comune di Acireale e dalla Fondazione “Carnevale di Acireale” con serio rischio di danno erariale e violazioni di legge”. Lo afferma il Presidente della Commissione Cultura, Formazione e Lavoro all’ARS, Luca Sammartino, deputato del Partito democratico, che ha presentato un'interrogazione parlamentare in cui chiede notizie sulla legittimità delle procedure adottate dal Comune di Acireale per l’istituzione di ticket d’ingresso e di aree di sosta a pagamento in occasione del Carnevale 2019. “La trasparenza deve essere praticata con i fatti – aggiunge Sammartino -. Com'è possibile che il Comune di Acireale abbia destinato l'incasso alla Fondazione “Carnevale di Acireale” senza che il Consiglio Comunale, unico organ...
Mafia, arrestato l’ex deputato regionale Paolo Ruggirello
Cronaca, Notizie dalla Sicilia

Mafia, arrestato l’ex deputato regionale Paolo Ruggirello

I carabinieri del Comando Provinciale di Trapani stanno eseguendo un'ordinanza di custodia cautelare in carcere a carico di 25 esponenti della mafia trapanese. Il provvedimento, emesso dal gip di Palermo, su richiesta della dda, ipotizza le accuse di associazione mafiosa, scambio elettorale politico-mafioso, estorsione, danneggiamento. Tra gli arrestati ci sono due esponenti politici. Si tratta dell'ex deputato regionale del Pd Paolo Ruggirello, accusato di associazione mafiosa, e dell'ex assessore comunale di Trapani Ivana Inferrera, indagata per voto di scambio politico-mafioso. Secondo gli inquirenti, i due politici si "offrivano" ai mafiosi, proponendosi come "punti di riferimento" per i clan e arrivando, in alcuni casi, addirittura ad affidare loro la gestione della campagna el...
Micciché contro i 5 Stelle: “Ars costosa? Dati falsi, li querelo”
Politica & retroscena

Micciché contro i 5 Stelle: “Ars costosa? Dati falsi, li querelo”

"Ho dato mandato agli avvocati di querelare per vilipendio all’Ars il gruppo parlamentare del Movimento 5 Stelle, perché sono stati dati in pasto all’opinione pubblica cifre false sui costi del Parlamento siciliano. Chiedo, inoltre all’onorevole Stefano Zito di dimettersi dal Consiglio di presidenza dell'Assemblea, perché conoscendo il bilancio non può continuare a dire falsità”. Così il presidente dell'Ars Gianfranco Miccichè, a margine della presentazione del nuovo sito web di Palazzo dei Normanni, replicando al M5S che aveva sostenuto che l’Ars costa mille euro al minuto. “Non posso consentire al M5S di continuare a massacrare quotidianamente le istituzioni”, ha aggiunto. Presentando il nuovo sito, curato dalla digital agency IM*MEDIA, il presidente ha detto che: "l'Assemblea re...
M5S: “Ars costa quanto la Casa Bianca ma produce quasi nulla”
Notizie dalla Sicilia, Politica & retroscena

M5S: “Ars costa quanto la Casa Bianca ma produce quasi nulla”

Costa poco più della Casa Bianca sotto la gestione Obama, (137 milioni e mezzo l’anno contro 136 dell’istituzione a stelle e strisce) ma produce pochissimo, appena 21 leggi nel  2018  (gran parte obbligatorie relative al bilancio, finanziaria e rendiconto) e nessuna vera riforma. Da dicembre 2017 a dicembre 2018 l’aula si è riunita solo 87 volte per una media di 7,25 ore al mese. E in alcuni mesi ha lavorato ancora meno. A maggio del 2018, ad esempio, quando sala d’Ercole chiamò a raccolta i deputati solo 4 volte per un totale di 4 ore e 34 minuti. I dati sulla produttività del parlamento più antico d’Europa nel 2018 sono stati presentati oggi alla stampa dal  M5S nel corso di una conferenza stampa tenuta da Stefano Zito (che ha raccolto i dati), dal capogruppo Fra...
Pellegrino: “Mi autosospendo dalla Commissione Antimafia”
Politica & retroscena

Pellegrino: “Mi autosospendo dalla Commissione Antimafia”

Il parlamentare regionale di Forza Italia, Stefano Pellegrino, indagato per corruzione elettorale, ha deciso di autosospendersi dalla Commissione regionale Antimafia dell'ARS. “Il senso di responsabilità e il rispetto che nutro verso la Commissione Antimafia ed il suo Presidente, Claudio Fava, mi inducono ad autosospendermi dalla predetta Commissione, in attesa della definizione della vicenda giudiziaria in relazione alla quale ho ricevuto l’informazione di garanzia - scrive in una nota -. Sono certo che la Commissione, con l’indispensabile contributo dei funzionari e del personale addetto, perseguirà l’incessante e proficuo lavoro intrapreso nel corso della legislatura".
Corruzione elettorale, indagato il deputato Ars Stefano Pellegrino
Cronaca, Notizie dalla Sicilia

Corruzione elettorale, indagato il deputato Ars Stefano Pellegrino

La dda di Palermo ha notificato un avviso di garanzia con invito a comparire al deputato regionale di Forza Italia Stefano Pellegrino. Il parlamentare è indagato di corruzione elettorale nell'ambito dell'inchiesta dei carabinieri di Trapani che oggi ha portato al fermo di tre imprenditori accusati, tra l'altro, di aver finanziato la famiglia del boss latitante Matteo Messina Denaro. Al deputato, che è anche membro della commissione regionale Antimafia, eletto alle ultime elezioni regionali con oltre 7670mila preferenze, i pm contestano di aver avuto il sostegno elettorale degli imprenditori Calogero Luppino e Salvatore Giorgi, oggi fermati con l'accusa di associazione mafiosa. Secondo gli inquirenti, Luppino e Giorgi, obbedendo agli ordini inviati dal carcere dal boss detenuto Franco L...
Cappello: “Nomina di Scavone è inopportuna”
Politica & retroscena

Cappello: “Nomina di Scavone è inopportuna”

 “La nomina di Antonio Scavone ad assessore regionale del governo Musumeci risponde ancora una volta alla logica dell’affidamento di poltrone a nomi suggeriti da amici e alleati piuttosto che a reali meriti sul campo. Del curriculum di Scavone, il presidente Musumeci, dovrebbe raccontare che figura anche una condanna da parte della Corte dei Conti di quasi 400 mila euro relativa alla gestione del suo ruolo di direttore generale dell'Ausl di Catania, oggi ASP 3”.  A denunciarlo è il capogruppo del Movimento 5 Stelle all’Ars Francesco Cappello che critica aspramente la nomina di Antonio Scavone all’assessorato regionale alla famiglia.  “Dici Scavone e leggi Raffaele Lombardo  - sottolinea il capogruppo M5S Ars - Come può fare gli interessi dei siciliani un professionista che ha cagion...
Regionalismo differenziato, Miccichè: “Documento unitario di tutto il Parlamento”
Notizie dalla Sicilia, Politica & retroscena

Regionalismo differenziato, Miccichè: “Documento unitario di tutto il Parlamento”

“Sono soddisfatto perché si sta procedendo alla stesura di un documento unitario di tutta l'Assemblea”. Lo afferma il presidente dell’ARS, Gianfranco Miccichè, durante il dibattito a Sala d’Ercole sul regionalismo differenziato. “Fin dall'inizio di questo dibattito ho auspicato che si arrivasse ad una soluzione unitaria – ha aggiunto Miccichè - non c'è dubbio che oggi sia una bella giornata per la Sicilia e per tutto il Parlamento. Era da tanti anni che non accadeva una cosa simile all’ARS”. “C’è stato un dibattito serio e tranquillo, in cui il Parlamento ha dimostrato di essere meno scarso di come tanti lo vogliono fare apparire. Tutti i deputati hanno dimostrato di essere all’altezza di questo compito. Ora toccherà al governo regionale, che avrà a disposizione un mandato ampio, an...