L'iniziativa è dell'U.Di.Con, l'Unione Difesa dei Consumatori che porta avanti da mesi la battaglia per la sicurezza a tavola