Secondo gli inquirenti l'imprenditore Vito Di Giorgi sarebbe stato vicino al clan mafioso di Mazara del Vallo guidato dal boss Mariano Agate.