Tracciabilità dei prodotti ittici, convegno a Palermo

Tracciabilità dei prodotti ittici, convegno a Palermo
26 febbraio 2014

Si terrà domani, con inizio alle 8.30, nell’Aula Magna dell’Istituto Zooprofilattico Sperimentale della Sicilia “A. Mirri”, in via Marinuzzi n° 3, a Palermo, il convegno “Pescato del Mediterraneo: Certificazione di qualità e valorizzazione dei crostacei decongelati” promosso dall’Istituto Zooprofilattico, il Consiglio Nazionale delle Ricerche e l’Istituto di Biomedicina e Immunologia molecolare “M. Monroy”. Durante il convegno saranno presentati i primi risultati del progetto DeCroMed che ha l’obiettivo di rivalutare i crostacei decongelati del Mediterraneo grazie all’ottimizzazione delle procedure di decongelamento che ne assicurano la qualità microbiologica e organolettica a garanzia della salute del consumatore. I lavori si articoleranno in due sessioni. La prima, moderata dalla dott.ssa Daniela Lo Monaco, sarà dedicata alla presentazione del progetto e delle sue fasi: dallo sviluppo sperimentale sino all’applicazione aziendale. La seconda, moderata dalla dott.ssa Valeria Matranga, consentirà invece di approfondire gli aspetti tecnico-scientifici del progetto. Nell’ambito della stessa saranno presentati due prototipi che utilizzano approcci biomolecolari e biofisici per consentire di valutare la qualità dei crostacei decongelati: il naso elettronico e la gas cromatografia. In conclusione saranno presentate le aziende partner del progetto.

Leggi anche:  Mediazione: l’obbligatorietà “raddoppia” le richieste alle Camere di commercio. Spicca la quota di Sud e isole


Commenti

Ha compiuto 35 anni la legge n. 646, del 416 bis, più nota come legge “Rognoni-La Torre”, sul reato di […]


La colonna infame