Covid, Barbagallo (Pd): “Sicilia fanalino di coda”

Spread the love

Il segretario regionale del Partito Democratico della Sicilia, Anthony Barbagallo torna all’attacco: “I dati statistici parlano chiaro: Sicilia ultima regione d’Italia per i vaccini agli ultranovantenni e fanalino di coda anche tra le regioni che hanno somministrato la prima dose alla fascia d’età dagli 80 e gli 89 anni. Ultima con abbondante distacco dalla penultima – dice Barbagallo -. Parafrasando la classifica di serie A che gli sportivi sono abituati a leggere il lunedi mattina: siamo come il Crotone. Nel calcio quando una squadra gioca male ed è ultima in classifica si cambia l’allenatore per provare a cambiare rotta ma questa metafora non vale in Sicilia dove il “mister” Musumeci, uno e triino (presidente, commissario straordinario per l’emergenza covid e assessore alla Salute ad interim) resta inesorabilmente attaccato alla panchina mentre è urgente e non più rinviabile un cambio di allenatore”.


“Ci aspettiamo, con tutti i siciliani, un sussulto di orgoglio da parte del governatore di cui continuiamo a chiedere le dimissioni per manifesta inadeguatezza Ma intanto è urgente una operazione verità basata su dati e numeri veri – conclude Barbagallo – senza, soprattutto, aggressioni verbali e insulti sconsiderati”.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.