Covid: in Sicilia 493 i nuovi positivi, 11 i morti

Condividi

Sono 493 i nuovi positivi al Covid 19 in Sicilia, su 26.335 tamponi processati, con una incidenza quasi del 1,9%, in diminuzione rispetto a ieri che era al 2,5%. La Regione è terza per numero di contagi giornalieri.

Covid Sicilia

I morti sono stati 11 e portano il totale a 5.720.
    Il numero degli attuali positivi è di 14.015 con una diminuzione di 998 casi. I guariti oggi sono 1.480. Negli ospedali i ricoverati sono 788, 30 in meno rispetto a ieri, quelli nelle terapie intensive sono 99, 5 in meno rispetto a ieri. La distribuzione tra le province: Palermo con 90 casi, Catania 145, Messina 96, Siracusa 24, Trapani 44, Ragusa 36, Caltanissetta 12, Agrigento 36, Enna 10. 

Covid: a Palermo vaccini in Fiera 24 ore su 24

Sono 600 le persone vaccinate da mezzanotte alle 8 alla Fiera del Mediterraneo di Palermo nel primo turno che ha portato l’hub provinciale a funzionare no stop per 24 ore al giorno. Una fila ordinata di persone ha iniziato a varcare i cancelli poco dopo la mezzanotte per vaccinarsi al nuovo padiglione 20A.

Leggi anche:  Mafia, sequestro da 100 milioni a Catania a clan Santapaola-Ercolano

Alla stessa ora passaggio di consegne senza strappi tra il padiglione 20 che chiudeva, per poi riaprire alle 8, e il 20A che iniziava ad accogliere i primi utenti.
    Code contenute, zero assembramenti. Una settantina di persone al lavoro tra medici, infermieri, personale amministrativo, volontari e sicurezza. Il nuovo spazio ha risposto alle esigenze di un’utenza fatta per lo più di lavoratori, che non riuscivano a trovare il tempo di recarsi ai centri vaccinali durante il giorno. Seduti nell’area di attesa pre e post-vaccino, molti giovani entro i trent’anni con patologie non gravi. Il primo a ricevere la dose , poco dopo la mezzanotte, un 29enne palermitano, professione informatico.
    C’è poi chi ha colto l’opportunità della nuova fascia tardo notturna per risparmiarsi un po’ di fila o chi era prenotato per i prossimi giorni ma non ha disdegnato un posto a notte fonda pur di accelerare i tempi anche di poco. Una signora si è presentata con un vassoio di biscotti per il commissario Renato Costa e il suo staff: “Grazie infinite per quello che fate e per la vostra organizzazione splendida”.
    Le fasce di maggior successo sono state quella iniziale, tra mezzanotte e le 2, e quella finale, dalle 6 alle 8. Poco meno di un centinaio i “temerari” delle fasce intermedie, tra le 3 e le 5 del mattino. (ANSA).

Leggi anche:  Mafia, sequestro da 100 milioni a Catania a clan Santapaola-Ercolano