Guide vulcanologiche, Attiva Sicilia: “Avviare una nuova selezione”

“Avviare nuovamente e nel più breve tempo possibile le procedure previste dal bando/corso per la selezione delle guide vulcanologiche”. È quanto chiede Attiva Sicilia con una mozione presentata all’Ars a firma dei deputati regionali Angela Foti, Valentina Palmeri, Matteo Mangiacavallo, Sergio Tancredi ed Elena Pagana. Nella mozione si chiede anche di “vigilare sul corretto svolgimento dell’iter di selezione, nel rispetto delle norme vigenti e delle linee guida del Collegio nazionale Guide Alpine Italiane”.

La mozione parte dalla vicenda dei due bandi/corsi emanati in Sicilia nel 2016 e 2017 per il conseguimento dell’abilitazione alla professione di guida vulcanologica dall’assessorato regionale al Turismo. In quell’occasione emersero delle presunte irregolarità che furono oggetto di un’inchiesta della Procura della Repubblica di Catania. Per questo il rilascio delle abilitazioni fu sospeso dall’assessorato e successivamente il Tar di Catania ha annullato la selezione a causa di un conflitto di interesse.

Leggi anche:  Marsala, cinque in corsa per guidare la Procura

“A causa di questa lunga vicenda giudiziaria – spiega Angela Foti, vicepresidente dell’Ars e deputato regionale di Attiva Sicilia – si è fermato tutto l’iter relativo alla selezione di nuove guide vulcanologiche, privando la Sicilia di queste figure professionali necessarie per lo sviluppo del turismo sull’Isola, considerando che in questa regione si trovano lo Stromboli e l’Etna, il più importante vulcano europeo. Contemporaneamente numerose persone sono state private di un valido sbocco occupazionale in un settore che aspetta un immediato rilancio quando la pandemia sarà superata. Per questo occorre ripartire al più presto con l’avvio di un nuovo bando di selezione”.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.