Spesometro, prorogata al 28 settembre la scadenza

Condividi

Prorogata la scadenza dello Spesometro 2017: la comunicazione su dati e fatture relative al primo semestre di quest’anno va fatta entro il 28 settembre all’Agenzia delle Entrate.

La proroga, che viene incontro alle esigenze segnalate dai professionisti, è prevista da un Decreto del Presidente del Consiglio dei Ministri (DPCM), su proposta del Ministro dell’Economia e delle Finanze Pier Carlo Padoan, di prossima pubblicazione sulla Gazzetta Ufficiale. E’ la quarta volta che la scadenza slitta: dall’iniziale 25 luglio al 31 agosto, poi al 16 settemebre e ora al 28.

Lo Spesometro è una comunicazione che i soggetti passivi di Iva devono inviare all’Agenzia delle Entrate per tutte quelle fatture (in entrata e in uscita) che superano i 3.600 euro. Mentre fino all’anno scorso la comunicazione era annuale, da quest’anno è diventata semestrale e il prossimo anno sarà trimestrale con un notevole aggravio del lavoro per i contribuenti e i loro commercialisti.

Sono previste sanzioni per chi non effettua questa comunicazione: 2 euro per ogni fattura non mandata o inviata con errori, fino a un massimo di 1.000 euro a trimestre.

Leggi anche:  Mafia. Chiude l'azienda Provenzano che fu sequestrata a Grigoli

0 thoughts on “Spesometro, prorogata al 28 settembre la scadenza”

Write a Reply or Comment

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *