mercoledì, aprile 21

Tag: Agromafie

Galati Mamertino oltre il Covid, lo scrittore Armeli: “Il paese si svegli, altrimenti sarà il baratro”

Galati Mamertino oltre il Covid, lo scrittore Armeli: “Il paese si svegli, altrimenti sarà il baratro”

Storie & reportage
Dice Luciano Armeli: l’anonima e piccolissima comunità galatese deve compiere uno sforzo a cui forse non è stata mai chiamata: rilanciare nell’ unità (e sottolineo unità) i gioielli di famiglia, che sono la cultura, la natura, la produzione di eccellenze culinarie, l’enogastronomia, con una pianificazione chirurgica e sfruttando al massimo la potenzialità delle connessioni del villaggio globalePercorsi artistico-culturali, quali ad esempio quello gaginiano, quello del maestro organaro vissuto al tempo del Regno delle Due Sicilie, Annibale Lo Bianco; del poeta Nino Ferraù, l’enogastronomia andrebbero coordinati da stazioni e risorse umane in maniera collegiale, superando le iniziative individualistiche ma facendo network. Solo così si può agganciare una buona fetta di turismo da cui tutti ...
Corrao: “Alla Sicilia un milione di euro per contrasto al caporalato”

Corrao: “Alla Sicilia un milione di euro per contrasto al caporalato”

Politica & retroscena
“5 milioni di euro alle regioni del Mezzogiorno tra cui 1 milione di euro alla Sicilia per progetti territoriali utili alla lotta al caporalato nell’ambito di un pacchetto complessivo di 23 milioni di euro di avviso messo in campo dal Ministero del Lavoro. Una cifra significativa che serve a combattere e arginare un fenomeno che, contribuisce ad alimentare il giro d’affari di 24,5 miliardi di euro annui delle agromafie”. A dichiararlo è il deputato europeo del Movimento 5 Stelle Ignazio Corrao che, commentando il rapporto 2018 di Coldiretti ed Eurispes sulle agromafie, annuncia l’ultima misura del governo nazionale per combattere il fenomeno rilanciando il lavoro fatto dalla delegazione M5S a Bruxelles. “Nel rapporto presentato appena due anni fa - spiega Corrao - il giro d’affari del...
Agromafie in Italia, un giro d’affari di 22 miliardi. Il report

Agromafie in Italia, un giro d’affari di 22 miliardi. Il report

News Sicilia
22 miliardi di euro il giro d’affari, con un aumento nell’ultimo anno del 30%. Sono questi i numeri tracciati dall’ultimo rapporto Agromafie 2017, presentato dalla Coldiretti in collaborazione con Eurispes e Osservatorio sulla criminalità nell’agricoltura. Gestione dei mercati dell’ortofrutta e delle pesca, distribuzione dei prodotti alimentari in genere, ma anche furti di bestiame e macchinari e poi la ristorazione, che è addirittura il comparto preferito degli ‘agromafiosi’, con oltre 5.000 locali, in tutta Italia, specie nelle grandi aree urbane come Roma, Milano e le altre grandi città. Sono questi i settori d’interesse dei diversi clan mafiosi, camorristici e ‘ndranghetisti che riescono così a mettere in ginocchio soprattutto le piccole e medie imprese che operano nella legalità. “So...

Mafia e ortofrutta. Maxi operazione tra Sicilia, Lazio e Campania

News Sicilia, Notizie
Mafia e ortofrutta.  In una maxi operazione tra Sicilia, Lazio e Campania, ci sono stati venti arresti, perquisizioni e sequestri per 100 milioni di euro, per fare luce sulla gestione monopolistica, nelle mani dei boss, del rifornimento di mercati ortofrutticoli del sud e del centro Italia. I reati per cui si indaga sono associazione mafiosa, illecita concorrenza con minaccia o violenza, estorsione e altri reati. L’operazione  prende spunto dalle precedenti “Sud Pontino” e “Sore” e ha svelato che i clan Casalesi e Mallardo, assieme a quelli appartenenti a Cosa Nostra catanese, gestivano l’approvvigionamento di prodotti ortofrutticoli e il loro trasporto da e per i maggiori mercati delle regioni di centro Italia e del Meridione. In sostanza, i clan criminali, imponevano ai commercianti i ca...
Agromafie, Eurispes: in Italia almeno 5.000 locali di ristorazione in mano alle mafie

Agromafie, Eurispes: in Italia almeno 5.000 locali di ristorazione in mano alle mafie

News Sicilia
La criminalità organizzata si insinua nelle aziende del settore agroalimentare, se ne appropria, le svuota e le utilizza per il riciclaggio di denaro sporco. Un pericolo da non sottovalutare per un settore importante dell'economia italiana considerato che Camorra, Cosa Nostra, ‘Ndrangheta sono state ancora una volta capaci di anticipare i tempi e ormai da anni hanno messo le mani su un business il cui giro d’affari si attesta attorno ai 14 miliardi l’anno, 7 dei quali provenienti solo dalla produzione agricola. Sono questi alcuni dati emersi da “Agromafie. 2° Rapporto sui crimini agroalimentari in Italia” Eurispes-Coldiretti, presentato oggi, nell’ambito della XIII edizione del Forum Internazionale dell’Agricoltura e dell’Alimentazione a Villa d'Este di Cernobbio. Dei risultati della ric...