L'ultima finanziaria approvata all'Ars stanzia cifre importanti, da tempo promesse e annunciate, e fino all'ultimo a rischio