Eni, ancora proteste a Gela. Lettera a Renzi: "La città non vuole morire"

Eni, ancora proteste a Gela. Lo sciopero nazionale della chimica a Gela, dopo la chiusura della raffineria dell’Eni, ha un significato particolare per una città che si mobilita in difesa di 50 anni di industrializzazione. Sono a rischio centinaia di posti di lavoro nell’indotto del petrolchimico, che si avvia alla totale scomparsa nell’assenza di una firma di un accordo di […]

Continue reading »