Tag: Mattarella

Ance: niente più appalti in Sicilia, in 10 anni perso oltre un miliardo di euro
News Sicilia

Ance: niente più appalti in Sicilia, in 10 anni perso oltre un miliardo di euro

La denuncia dell’Ance Sicilia parte dall’Osservatorio sui bandi di gara pubblicati sulla Gazzetta ufficiale della Regione. Nel 2016 sono state bandite appena 96 gare d’appalto per 142 milioni di euro. Si registra un crollo del 56,36% rispetto alle 220 gare del 2015, nonchè del 48,35% rispetto ai 275,7 milioni di euro offerti al mercato delle opere pubbliche nell’anno precedente. Le province più colpite dalla paralisi sono state Siracusa (-85,71% di gare e -77,11% di importi), Caltanissetta (-84,62% di gare e -75,12% di importi), Palermo (-54,39% di gare e -57,24% di importi) e Catania (-53,13% di gare e -56,80% di importi). Ma il confronto con l’inizio della crisi è emblematico del danno arrecato al settore delle costruzioni dalla classe politica e burocratica: rispetto al 2007 risu...
News Sicilia, Notizie

Onorare Borsellino significa continuare la sua battaglia

"Onorare Borsellino significa continuare la sua battaglia. Lo Stato e la società hanno gli anticorpi per colpire e sconfiggere tutte le mafie». Lo ha dichiarato il Presidente della Repubblica Sergio Mattarella in occasione dell’anniversario della strage di Via D’Amelio in cui persero la vita il giudice Paolo Borsellino e la sua scorta. «Il diritto e l’ordinamento democratico costituiscono garanzie, oltre che irrinunciabili presidi di civiltà - ha detto il Capo dello Stato in una nota diffusa dal Quirinale -. Sta alla responsabilità di tutti procedere con coerenza e determinazione». Per Mattarella la morte del giudice Paolo Borsellino e della sua scorta  rappresenta una «ferita grave inferta nel corpo della democrazia italiana». Il loro sacrificio «è incancellabile nella memoria degli ital...
News Sicilia, Notizie, Province siciliane

Emergenza rifiuti in Sicilia, i cittadini scrivono a Mattarella. Cinque Stelle all'attacco di Crocetta

"Presidente Mattarella faccia qualcosa. Io sono palermitano vivo a Udine e ho portato qui i miei figli. Guardi cosa c'è qui". L'appello è stato lanciato da Riccardo Alessi, pilota Alitalia, originario di Palermo, che ormai risiede in Friuli Venezia Giulia e per le vacanze è venuto in Sicilia. Il pilota ha realizzato un video che sui social network ha avuto già tantissime condivisioni. "Presidente guardi che vergogna, questo è un cordone di immondizia che si trova sulla Palermo Mazara del Vallo. Presidente quando torna da Roma lei fa questa strada. Ed è imbarazzante, una vergogna. Presidente faccia qualcosa. - prosegue - Lo faccia per le generazioni future. Riunisca i sindaci, parli con il presidente della Regione. Chiami la protezione civile, i militari risolvete questo problema. Lei lo ...
News Sicilia, Notizie

A distanza di oltre 36 anni dall'omicidio Mattarella, i magistrati sono pronti a riaprire l'inchiesta

A distanza di oltre 36 anni dall'omicidio di Piersanti Mattarella, i magistrati sono pronti a riaprire l'inchiesta battendo una pista fino ad ora inedita. Quella dell'estremismo nero legato a doppio filo con "centri di potere occulti". Lo scrive oggi Repubblica. Se fino ad oggi al delitto è stata attribuita una matrice esclusivamente mafiosa, anche se l'esecutore materiale non è mai stato individuato, ora nuovi indizi spingerebbero in una direzione diversa, collegando la questione ad altri due episodi importanti. Il primo, l'omicidio di Michele Reina, segretario della Dc siciliana, ucciso poco meno di un anno prima di Mattarella. Il secondo, il fallito attentato all'Addaura del luglio 1989, nella villa dove si trovava Giovanni Falcone. È nei giorni fra la primavera e l'estate del 1989 - qu...
News Sicilia, Notizie, Province siciliane

Trivelle in Sicilia, il governo ci ripensa e blocca 27 autorizzazioni

Trivelle in Sicilia, nuova puntata. Il governo infatti ha deciso di bloccare 27 autorizzazioni per la ricerca di idrocarburi in mare entro le 12 miglia (cioè circa 22 km) dalla costa. Il Ministero dello Sviluppo economico «rigetta l'autorizzazione» per le ricerche offshore di petrolio e gas a Ombrina e altre 26 domande entro 12 miglia dalla costa. È quanto scrive in un tweet il portavoce del ministro Federica Guidi.  Mise: rigettate tutte le domande di ricerca petrolifera entro le 12 miglia #trivellazioni https://t.co/i5gKJ4Aq6O — Ministero Sviluppo (@MinSviluppo) 5 Febbraio 2016 Con i 27 provvedimenti» di rigetto, spiega una nota del ministero dello Sviluppo economico, «è stata data piena attuazione» a quanto previsto dalla legge di Stabilità: «all'interno delle aree interdette», quell...
Lavoro, News Sicilia, Notizie

Palermo, i dipendenti di Almaviva scrivono a Renzi e Mattarella

I dipendenti di Almaviva scrivono a Renzi e Mattarella. In una lettera al Capo dello Stato Sergio Mattarella, al premier Matteo Renzi, ai presidenti di Camera e Senato, al governatore siciliano Rosario Crocetta e ai deputati regionali, i lavoratori di Almaviva esprimono preoccupazione per il futuro occupazionale. A Palermo la società che gestisce i servizi di assistenza telefonica per Tim, Vodafone, Wind, Fastweb, Sky, Alitalia, Trenitalia, Inps, American Express, Amg, Eni, Regione Toscana, occupa circa 5 mila addetti (altri 1.500 a Catania) su 15 mila in Italia ma, da 4 anni i dipendenti sono in solidarietà. I lavoratori chiedono l'intervento delle istituzioni perché temono di perdere il lavoro. "I due siti di Palermo - scrivono nella missiva - esistono dal 2001 e quello che era iniziato ...
News Sicilia, Notizie, Politica & retroscena

Loggia Scontrino di Trapani, tra i frequentatori c'era Mattarella. La precisazione del Quirinale.

Loggia Scontrino di Trapani, tra i frequentatori c'era Sergio Mattarella, oggi Capo dello Stato. Spunta infatti  il nome di  Mattarella tra quelli dei frequentatori delle iniziative pubbliche del circolo "Scontrino", il centro culturale che negli anni '80 rappresentava un vero e proprio tempio massonico. E che ora la Corte d'Assise di Trapani definisce un paravento di Logge infestate da elementi mafiosi. E lo fa nell'ambito della sentenza Rostagno in cui, dopo 26 anni di indagine, i giudici ammettono che ad uccidere il giornalista Mauro Rostagno, il 26 settembre del 1988, fu Cosa Nostra, per tappargli la bocca. A riportare la notizia è Il Fatto Quotidiano: C’erano Calogero Mannino e Carlo Vizzini, ma anche il capo dello Stato Sergio Mattarella (all’epoca deputato Dc) tra i frequentatori ...
News Sicilia

Mattarella demands hard line on graft in Expo visit

President Sergio Mattarella demanded that authorities take a hard line against illegality and corruption during a visit on Friday to Milan Expo 2015. "The fight against illegality and corruption must be severe," Mattarella said in his first official visit to the world's fair, which he praised as "splendid". "It's necessary to recover the (respect for) the common good based on legality and transparency," added the president. He also called for a combination of "wisdom and humanity" to address the Mediterranean migrant crisis, adding that it was necessary to focus on "cooperation and the reduction of inequality". Mattarella, accompanied by his daughter Laura, toured parts of the Expo site including the Italian pavilion as well as Cascina Triulza and Pavilion Zero. "I loved it, everything," h...