Press "Enter" to skip to content

Posts tagged as “Nelli Scilabra”

Sicilia, Piano giovani: resta in campo la Ett

Italia Lavoro ed Ett di Genova saranno coinvolte nel nuovo click day, la selezione per i tirocini del Piano Giovani che si dovrebbe svolgere entro questo mese. In realtà, il governatore Rosario Crocetta pensa a un «click week», una procedura che possa consentire ai giovani di registrarsi on line nell’arco di più giornate. Del resto l’azienda ligure ha un curriculum di tutto rispetto ed è molto accreditata al ministero del Lavoro dove lavora un suo ex dirigente come Daniele Lunetta che al ministero è dal 15 febbraio 2008 responsabile della “Pianificazione e gestione degli acquisti beni e servizi informatici” ma fino al giorno prima era il responsabile commerciale proprio della Ett come è possibile leggere nel suo curriculum.

Sicilia, Piano giovani: la difesa di Rosario Crocetta

(adsbygoogle = window.adsbygoogle || []).push({});

“Il fallimento del `click day’ è imputabile solo ed esclusivamente al software prodotto dalla E.T.T.”. Il presidente della Regione Siciliana, Rosario Crocetta, è tornato con forza a rimarcare come il “flop” del Piano giovani, lo scorso 5 agosto, quando i sistemi telematici andarono in tilt sotto la mole di migliaia di accessi, abbia avuto unicamente una matrice “tecnica”, e non sia per nulla ricollegabile a qualsiasi speculazione politica.

(adsbygoogle = window.adsbygoogle || []).push({});

Sicilia, formazione professionale: ecco cosa prevede la riforma Scilabra

(adsbygoogle = window.adsbygoogle || []).push({});

«La Formazione in questi anni ha funzionato come un sistema clientelare politico. Con questa riforma noi mandiamo un messaggio ai ragazzi: i giovani non devono fare i galoppini elettorali, ma devono sapere che per avere un lavoro devono studiare». A parlare è il presidente della Regione siciliana Rosario Crocetta nel corso della conferenza stampa convocata a Palazzo d’Orleans, sede della Presidenza della Regione a Palermo, per presentare il disegno di legge che riforma il sistema della Formazione professionale in Sicilia, insieme all’assessore regionale al ramo, Nelli Scilabra. Il testo presentato in Giunta, nei prossimi giorni sarà oggetto di confronto con i sindacati e i gruppi parlamentari. «C’è una svolta – ha aggiunto -. Il testo è aperto a suggerimenti, ma scardina un sistema clientelare corrutivo ed inefficiente. Avremmo potuto approvarlo in Giunta perché era pronto da due mesi, ma ci sarebbe stata solita liturgia e tiritera: ‘Governo non si confronta con partiti e sindacati’. Abbiamo voluto evitarlo».

(adsbygoogle = window.adsbygoogle || []).push({});

Sicilia, la rivoluzione della formazione in 31 articoli

(adsbygoogle = window.adsbygoogle || []).push({});

Il presidente della Regione siciliana, Rosario Crocetta, ha comunicato che “l’assessore all’Istruzione e alla formazione professionale, Nelli Scilabra, ha presentato oggi in giunta un testo di 31 articoli, del ddl che rivoluziona il sistema della formazione professionale in Sicilia. Il posto dei lavoro continuerà ad essere garantito attraverso l’albo dei formatori, che verrá aperto anche ai giovani laureati. Importante novità -continua il presidente – è la possibilità di incardinare parte del sistema formativo all’interno, delle città metropolitane e dei liberi consorzi e l’introduzione del voucher formativo”.

(adsbygoogle = window.adsbygoogle || []).push({});

Al via in Sicilia la riforma della formazione professionale

(adsbygoogle = window.adsbygoogle || []).push({});

Al via in Sicilia la tanto attesa (e osteggiata) riforma della formazione professionale. L’assessore regionale Nelli Scilabra ha infatti firmato il primo decreto del Piano Giovani che dovrebbe rendere operativo il nuovo sistema entro 8 mesi con l’avvio dei primi corsi.
La Regione riduce così di circa cento milioni il budget destinato al settore e decide di investire su università e imprese oltre che sugli enti superstiti.

(adsbygoogle = window.adsbygoogle || []).push({});