L’imprenditore Salvatore Bocchetti è il nuovo presidente Soaco

L’imprenditore Salvatore Bocchetti è il nuovo presidente Soaco
31 dicembre 2016

Comiso (Ragusa) Salvatore Bocchetti, imprenditore originario di Comiso, ma cresciuto a Bologna, è il nuovo Presidente della SoAco, la società che gestisce lo scalo aeroportuale di Comiso, nel ragusano. La nomina di Bocchetti, fortemente voluto dal sindaco di Comiso Filippo Spataro, forte del 35 percento detenuto dal comune in società, è arrivata nella serata di ieri, venerdì 30 dicembre, dopo un lungo confronto e dopo mesi di polemiche che hanno coinvolto l’intera classe politica ragusana. Non è un caso che alla fine la scelta sia ricaduta su una figura fuori dal circuito della politica, ma fortemente inserito nel tessuto imprenditoriale. Bocchetti è il manager della Zaccanti, azienda bolognese specializzata nella commercializzazione di apparecchi elettromedicali, un curriculum di tutto rispetto il suo che alla fine ha prevalso su altri nomi vicini invece ad ambienti politici. La nomina del presidente della SoAco è arrivata dopo una serie di fumate nere che si registrano a partire dal mese di giugno per disaccordi sulle nomine del Cda che è composto da 5 componenti dei quali due vengono nominati dalla parte pubblica, cioè dal Comune di Comiso ed in particolare dal Sindaco , tra cui un consigliere (riconfermata Silvana Tuvè)  ed il Presidente. Tre vengono nominati dalla parte privata che detiene il 65% di Soaco, cioè da Intersac che nominerà due consiglieri e una figura importante per lo scalo: l’Amministratore Delegato sul quale però ancora non c’è l’accordo. Per la nomina dell’A.d non sembra esserci una sintesi e l’accordo appare lontano, i nomi più dibattuti sono quelli dell’uscente Rosario Dibennardo e quello di Cappello proveniente dall’ambiente di Confindustria. La società di gestione dell’aeroporto di Comiso ha la necessità impellente di avere un nuovo Cda. Tante le questioni in sospeso che necessitano di essere risolte nel minor tempo possibile: tra queste l’ampliamento dei gate, l’aumento dell’offerta dei voli sullo scalo ibleo e il pareggio di bilancio che rappresenta un nodo cruciale per l’aeroporto di Comiso come spiegato dall’ex AD Enzo Tarveniti in una intervista rilasciata al MDS nel Novembre dello scorso anno (leggi qui)

L’appuntamento, dunque,  è per i primi di gennaio con la nuova seduta del CDA della soaco ed è auspicabile che in tale data possano venire fuori gli altri nomi mancanti per completare la rosa dei 5 componenti.

Leggi anche:  Una richiesta al Comune di Palermo: rendere fruibili i dati sulla balneabilità delle spiagge


Commenti

La colonna infame