Raddoppio tra Giampilieri e Fiumefreddo, al via conferenza per valutare progetto

Raddoppio tra Giampilieri e Fiumefreddo, al via conferenza per valutare progetto
29 novembre 2018

Si è tenuta infatti oggi la Conferenza di Servizi per il raddoppio ferroviario fra Giampilieri e Fiumefreddo, unico tratto a binario unico della linea Messina – Catania.

Convocati i Ministeri competenti, gli Enti Locali e le aziende di servizi pubblici interessati per valutare il progetto definitivo dell’opera e stabilire modalità e tempi degli interventi di competenza.

Il progetto prevede la realizzazione di un tracciato a doppio binario in variante rispetto alla linea attuale, della lunghezza di circa 42 chilometri, di cui 38 in galleria. Saranno realizzate le fermate di Itala-Scaletta, Nizza-Alì, Sant’Alessio-Santa Teresa, Taormina, Alcantara-Giardini, Fiumefreddo-Calatabiano ed è previsto il collegamento dell’attuale stazione di Letojanni alla nuova linea.  

Il raddoppio di linea fra Giampilieri e Fiumefreddo, dal costo complessivo di circa 2,3 miliardi di euro, permetterà di aumentare la capacità della linea e di garantire maggiore regolarità per i treni in viaggio fra Messina e Catania, collegamento che è parte integrante del Corridoio ferroviario europeo TEN-T Scandinavia-Mediterraneo. La chiusura della conferenza dei servizi è prevista entro 90 giorni.

Leggi anche:  "ViEnergy". Ecco i risultati finali del covegno sulla "Vigna Energetica"


Leggi anche

Commenti

Leggi anche:  Scala dei turchi "proprietà privata". L'incredibile storia ad Agrigento




Leggi anche:  "ViEnergy". Ecco i risultati finali del covegno sulla "Vigna Energetica"

www.ShopRicambiAuto24.it

Leggi anche:  Sicilia, la Finanziaria è in stallo, dubbi su tre miliardi di euro

Succede




Leggi anche:  Ustica Lines vara a Trapani l'aliscafo più grande del mondo. C'è Delrio