Sedici aziende siciliane protagoniste al Foodex Japan

Sedici aziende siciliane protagoniste al Foodex Japan
7 marzo 2019

Sono sedici le aziende siciliane che stanno contribuendo al successo del padiglione Italia alla 44ma edizione di FOODEX Japan, la più importante fiera del settore agroalimentare in Asia in corso a Tokyo dal 5 all’8 marzo.

I prodotti siciliani, dal pistacchio ai vini passando per i gelati e l’olio, sono stati protagonisti del padiglione tricolore che con oltre 2000m² d’area espositiva si classifica come il più vasto e suggestivo di una fiera che attende quest’anno circa 85mila visitatori. 

Presenti all’inaugurazione della fiera l’assessore alle Attività produttive Mimmo Turano e l’assessore all’Agricoltura Edy Bandiera.

“Eventi come Foodex Japan – commenta l’assessore Turano – sono irrinunciabili per le nostre imprese che sono entrate in contatto con circa 100 operatori giapponesi, tra importatori, esponenti dei grandi gruppi locali, della Grande Distribuzione e dei settori Retail e Food Service”.

“Tutto ciò non sarebbe stato possibile – aggiunge l’assessore alle Attività produttive – senza l’impegno dell’Agenzia ICE e la dedizione dell’ambasciatore a Tokyo Giorgio Starace che ha voluto anche dedicare un evento speciale alla valorizzazione della cultura e della cucina siciliana  in collaborazione con il Consorzio ‘Italy on the Table’ e l’Enit”.

All’evento in ambasciata era presente anche il sottosegretario al ministero ai Beni culturali e Turismo Lucia Borgonzoni

La delegazione siciliana dopo Tokyo ha fatto tappa anche ad Osaka dove l’assessore Turano insieme a Luigi Diodati, Console d’Italia nella storica capitale commerciale giapponese, hanno incontrato una delegazione dell’agenzia Jetro (Japan External Trade Organization), un ente governativo, il cui scopo è quello di promuovere i rapporti economico commerciali tra il Giappone ed il resto del mondo. Al centro del confronto i rapporti con le imprese nipponiche e la possibilità di delocalizzare le imprese del Sol levante in Sicilia.



Leggi anche

Commenti

www.ShopRicambiAuto24.it

Succede