A Catania la sosta diventa digitale

Condividi

Novità ‘digitali’ per parcheggi e strisce blu a Catania sono state annunciate dal sindaco Salvo Pogliese e Luca Blasi, presidente della partecipata Sostare srl.

“In città chi usufruirà delle strisce blu – ha spiegato Pogliese – avrà la possibilità di accedere a servizi di pagamento della sosta innovativi, con sistema digitale, e a diverse offerte di ricariche prepagate, che consentiranno di risparmiare tempo e denaro. E un miglioramento del servizio, che ci avvicina agli standard delle capitali europee”.

I servizi di pagamento della sosta elettronici e alternativi al parcometro comprendono otto sistemi tra App e Card: Neospark, Easypark, Dopticket, Telepasspay, Phonzie, MyCicero, PaybyPhone, MyTicketStore. Nei rivenditori autorizzati, inoltre, sono disponibili le schede con microchip, prepagate a scalare, per l’acquisto della sosta tramite parcometri. Le schede sono di due importi: con credito precaricato di 10 euro, ma che all’utente costerà 9 euro, e di 15 euro, in vendita a 13 euro.

Leggi anche:  Il ritorno di Simona Vicari, candidata a sindaco a Cefalù

“Le novità sui parcheggi – ha concluso Pogliese – non si fermano qui. Presto arriveranno infatti nuovi parcometri che permetteranno di pagare la sosta anche con carta di credito, come nel resto d’Europa”. 

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.