Mancano i custodi e il museo di Lampedusa resta chiuso

Fu inaugurato dal presidente della Repubblica Sergio Mattarella ma adesso il Museo archeologico di piazza Castello a Lampedusa è chiuso per mancanza di custodi.

Lo scrive il Giornale di Sicilia. La struttura fu aperta grazie all’idea del sindaco Giusi Nicolini che trovò il modo aprirlo cedendo alcune stanze all’«Amorino» del Caravaggio. Ci fu una mostra dedicata al Maestro, si possono ammirare anche i reperti archeologici trovati sul suolo e negli abissi del mare di Lampedusa che erano tornati alla vita.

Insomma manca il personale per la custodia. Dovrebbe essere il Comune di Lampedusa ad occuparsene, in base ad una convenzione firmata con la Soprintendenza di Agrigento.

Leggi anche:  Marsala, cinque in corsa per guidare la Procura

“Io non posso fare miracoli – commenta il primo cittadino – ne concorsi per assunzioni. Lampedusa è un ente con difficoltà economiche”.

Foto di Enzo Cucchiara

>

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.