Il sequestro patrimoniale è stato eseguito a Palermo dalla Polizia di Stato nei confronti dell'imprenditore Benedetto Bacchi e del capomafia Francesco Nania