Chiesta la sorveglianza speciale per il deputato regionale Nino Dina

La Procura di Palermo ha chiesto la sorveglianza speciale e l’obbligo di soggiorno per il deputato regionale Nino Dina, ex Udc vicino a Totò Cuffaro e ora al Gruppo misto. I magistrati ritengono che il politico possa essere “socialmente pericoloso” per i suoi presunti rapporti con esponenti mafiosi. Dina è stato coinvolto in numerose inchieste, l’ultima delle quali per corruzione […]

» Read more
>