Dopo aver rilasciato qualche giorno fa un'intervista su 'La Stampa', nella quale sosteneva di "avere le prove dei contatti tra scafisti e soccorritori", il procuratore di Catania punta di nuovo il dito contro le Organizzazioni umanitarie