Sicilia, lo Stato vende castelli, palazzi storici, immobili di pregio

In Sicilia lo Stato vende castelli, palazzi storici, immobili di pregio e gli immancabili fari. L’agenzia del demanio ha pubblicato un elenco di 200 siti, di cui molti in Sicilia, da valorizzare. Tra questi ci sono i castelli di Alcamo e Bronte, l’ex collegio di piazza Magione a Palermo, la collegiata di Castelvetrano, cinque fari e tre alberghi. Dei 200 immobili […]

» Read more

Terreni agricoli dello Stato in Sicilia. On line il bando per la vendita dei lotti

Terreni agricoli dello Stato in Sicilia. On line il bando per la vendita dei lotti. Sono oltre 30 i terreni agricoli o a vocazione agricola dello Stato in Campania, Sicilia e Marche che l’Agenzia del Demanio ha messo in vendita nell’ambito del progetto TERREVIVE. L’iniziativa è promossa dal Ministero delle Politiche Agricole, Alimentari e Forestali per favorire il ricambio generazionale […]

» Read more

Sicilia, ai privati edifici pubblici di pregio: ville, caserme e non solo. Riunione Demanio – Sindaci

Una tavola rotonda  si è svolta  a Palermo, a palazzo Steri, tra il direttore dell’Agenzia del demanio Roberto Reggi, i sindaci e gli assessori dei Comuni di Palermo, Catania, Messina, Agrigento, Caltanissetta, Enna, Ragusa e Siracusa e di quelli isolani di Favignana e Ustica. L’obiettivo è procedere alla vendita ai privati di beni immobili del demanio non utilizzati: ex caserme […]

» Read more

Lo Stato vende gli immobili in Sicilia: adesso anche i fari, per farne hotel di lusso

Ci risiamo. Lo Stato tenta ancora una volta di vendere alcuni dei suoi immobili inutilizzati:  caserme, ospedali, scuole, teatri o ex colonie sui litorali. Beni immobili non utilizzati e che non si riesce a mantenere e che, situati in posizioni di pregio, possono fare cassa. Le iniziative e i progetti messi in campo dal governo, grazie all’Agenzia del Demanio, si sono […]

» Read more

14 concorrenti in gara per i grandi alberghi siciliani di "Acqua Marcia"

E’ scaduto venerdì a mezzogiorno  il termine per le manifestazioni di interesse per l’acquisto dei grandi alberghi di Acqua Marcia, il Gruppo facente capo all’imprenditore ing. Francesco Bellavista Caltagirone che ha proposto al Tribunale di Roma un concordato preventivo.  Hanno fatto pervenire manifestazioni di interesse 14 società, quasi tutte italiane, tra cui alcuni Fondi istituzionali.  Massimo riservatezza sui nomi, unico noto è […]

» Read more