Tag: vitalizio

M5S rinuncia alla pensione, il 9 luglio verrà scelto il candidato presidente
Politica & retroscena

M5S rinuncia alla pensione, il 9 luglio verrà scelto il candidato presidente

Rinunceranno alla pensione da onorevole i parlamentari del Movimento 5 Stelle dell'Assemblea regionale siciliana. I 14 deputati lo hanno annunciato nella sala stampa dell'Ars, dove hanno firmato la "rinuncia al vitalizio", sulla gigantografia di una lettera che hanno inviato al Consiglio di presidenza dove si legge: "Dichiaro di rinunciare irrevocabilmente al diritto alla pensione come previsto dal superiore regolamento". Per regolamento, ogni deputato matura il diritto alla pensione a compimento di 4 anni, 6 mesi e un giorno nei cinque anni di legislatura. "Il giorno del privilegio è il 6 giugno - ha detto il portavoce, Giancarlo Cancelleri - il 6 giugno e' il giorno della vergogna". Intanto Cancelleri ha annunciato l'arrivo di Beppe Grillo il 9 luglio prossimo a Palermo per com...
News Sicilia, Notizie, Politica & retroscena

Vitalizi all'Ars, ecco l'elenco aggiornato degli ex deputati che prendono pensioni d'oro

E' lungo l'elenco degli ex deputati regionali che prendono il vitalizio. Per i più anziani il diritto si estende anche, in caso di morte, ai loro parenti. L'elenco lo potete leggere cliccando qui. L'Ars pubblica i nomi dei beneficiari, il numero di legislature fatte e la spesa complessiva mensile, mentre non viene evidenziato l'importo assegnato a ogni singolo ex deputato. Gli assegni, tuttavia, vanno da 3mila a 10mila euro al mese. Per tutti loro noi siciliani spendiamo un milione e mezzo di euro al mese, 18 milioni l'anno per i vitalizi e le pensioni erogate agli ex deputati regionali o ai loro eredi. E' il conto pagato dall'Assemblea regionale siciliana secondo i dati aggiornati al 31 dicembre. Anche se le regole ora sono piu' stringenti e razionali, 'mamma Ars' non si dimentica di nes...
News Sicilia, Notizie

L'ex deputato condannato per mafia voleva il vitalizio…

L'ex deputato condannato per mafia voleva il vitalizio. La Corte dei Conti dice no. La vicenda vede protagonista  l'ex sindaco di Canicattì e parlamentare regionale, Vincenzo Lo Giudice. Dopo aver scontato per intero la pena inflittagli dalla Cassazione ad undici anni e quattro mesi di reclusione relativamente all'inchiesta "Alta mafia" culminata negli arresti del 29 marzo 2004, Lo Giudice aveva chiesto il diritto al vitalizio.  Ma è di questi giorni un primo pronunciamento sfavorevole della sezione giurisdizionale della Corte dei Conti con cui si da seguito alle previsioni dell'articolo 28 del codice penale in quella parte in cui prevede che "il condannato ad una pena con interdizione perpetua dai pubblici uffici, non può beneficiare degli stipendi, delle pensioni e degli assegni che sian...