MESSINA (ITALPRESS) – Probabilmente un improvviso malore la causa del decesso di un giovane sub di 16 anni morto questo pomeriggio dopo essersi tuffato in mare nello specchio d’acqua non distante da Dattilo, isolotto al largo di Panarea, nelle isole Eolie.


La famiglia, molto conosciuta perché ha una villa sull’isola, è originaria di Milano anche se vive in Svizzera. La Capitaneria di Porto ha aperto un’indagine per accertare le cause di morte del subacqueo e sono scattate le attività di recupero del corpo.

Gli abitanti di Panarea sono molto turbati dalla tragedia avvenuta in piena stagione estiva. Inoltre la scorsa notte si è verificato un incidente che ha coinvolto due turisti di Torino che con il loro yacht sono finiti sugli scogli adiacenti all’isola: dopo l’sos è giunta una motovedetta e l’imbarcazione è riuscita a raggiungere il litorale. Anche in questo caso è stata avviata un’indagine da parte della Capitaneria di Porto.
(ITALPRESS).

https://www.ilmattinodisicilia.it/wp-content/uploads/2021/07/panarea.jpghttps://www.ilmattinodisicilia.it/wp-content/uploads/2021/07/panarea-150x150.jpgredazioneProvince siciliane
MESSINA (ITALPRESS) – Probabilmente un improvviso malore la causa del decesso di un giovane sub di 16 anni morto questo pomeriggio dopo essersi tuffato in mare nello specchio d’acqua non distante da Dattilo, isolotto al largo di Panarea, nelle isole Eolie. La famiglia, molto conosciuta perché ha una villa sull’isola,...