Auto esce fuori strada, tragedia alla Targa Florio: due morti, gara annullata

Auto esce fuori strada, tragedia alla Targa Florio: due morti, gara annullata
21 aprile 2017

Due morti e una donna ferita in un tragico incidente durante la seconda giornata della Targa Florio. È successo questa mattina a Isnello, in provincia di Palermo, al km 10+500 in località Piano Torre.

Hanno perso la vita Giuseppe Laganà, commissario di gara, investito dall’auto che ha sbandato per motivi ancora da acclarare, e il pilota 53enne della Bmw Mini Cooper, Mauro Amendolia, mentre sua figlia 27enne Gemma Amendolia, navigatore, è rimasta ferita in modo grave ed è ora ricoverata all’ospedale Madonna dall’Alto di Petralia Sottana.

La gara è stata annulata. “La 101^ Targa Florio Rally Internazionale di Sicilia, terza prova del Campionato Italiano Rally, Campionato Italiano Rally Autostoriche e Campionato Regionale è stata annullata” – si legge in una nota dell’Aci con una nota.

Il team Amendolia-Amendolia era a bordo di una Mini Couper del team Messina-Racing. Mauro Amendolia e la figlia Gemma erano iscritti col numero 29 alla Targa Florio nelle prove valide per il campionato italiano di rally assoluto conduttori. La famiglia Amendolia, Mauro con le figlie Valentina e Gemma, è appassionata di corse automobilistiche di rally ed entrambe le giovani gareggiavano come piloti.

AGGIORNAMENTO ore 18.20

La procura di Termini Imerese ha aperto un’inchiesta sull’incidente alla Targa Florio che è costata la vita al pilota Mauro Amendolia e al commissario di percorso Giuseppe Laganà. Nell’incidente è rimasta ferita anche la figlia di Mauro, Gemma. È stata disposta l’autopsia sui corpi delle due vittime e una perizia tecnica sull’auto. C’è da stabilire se tra le cause dell’incidente ci possa essere un guasto alla vettura o un malore del pilota Mauro Amendolia.

Foto di Roberto Mirandola

 



Commenti

La colonna infame