Città metropolitana di Catania, insediato il sindaco Salvo Pogliese

28 giugno 2018

Si è insediato il neo sindaco della Città metropolitana di Catania Salvo Pogliese. Nella Sala consiliare di Palazzo Minoriti, quest’ultima gremita di sindaci e presidenti dei Consigli comunali del territorio provinciale, autorità e dirigenti della Città metropolitana, dopo aver giurato e svolto le formalità amministrative di rito, Pogliese ha assicurato di voler instaurare una concreta collaborazione con i primi cittadini di tutto il territorio.

“La Città metropolitana di Catania deve diventare la casa dei Comuni e dei cittadini. Assumo l’impegno di convocare ogni mese la Conferenza dei Sindaci – ha detto Salvo Pogliese – per dare risposte concrete alle aspettative della popolazione. Per riaffermare la centralità del ruolo di coordinamento dell’Ente di Area vasta è necessario che la Regione Siciliana assegni risorse aggiuntive e il suo presidente, Nello Musumeci, che ha guidato per due mandati la Provincia da presidente eletto dal popolo, ha già avviato un processo di ampliamento delle competenze. Inoltre, occorrerà sfruttare i fondi europei per avviare progetti cantierabili. Diverse sono le emergenze che tratteremo in sinergia con le altre Istituzioni, per tentare di riaffermare il ruolo centrale dell’Ente che si colloca a pieno titolo al settimo posto tra le città metropolitane del nostro Paese” .

Il sindaco metropolitano ha ricordato con emozione il suo incarico di assessore alle Attività produttive svolto all’ex Provincia dal 2003 al 2005. “Da allora ho maturato altre importanti esperienze –ha aggiunto – e affronterò questa nuova sfida lavorando con passione e con l’entusiasmo che mi caratterizza”.

A seguire è stato registrato l’intervento del commissario straordinario con funzioni del Consiglio della Città metropolitana di Catania, Salvo Cocina, che nel riconoscere la professionalità della dirigenza e del personale dell’ex Provincia ha anche detto che l’Ente depauperato di risorse è una “macchina immobilizzata”. Infine, il sindaco di Ramacca, Giuseppe Limoli, ha chiesto, tra l’altro, attenzione per le piccole aziende agricole dell’area Calatina, penalizzate dalla siccità.

Subito dopo il sindaco metropolitano, Salvo Pogliese, si è recato alla prefetta di Catania, per incontrare il prefetto Silvana Riccio. Il “Patto per l’attuazione della sicurezza urbana” è tra le azioni più urgenti che i due rappresentanti le Istituzioni hanno programmato di affrontare in sinergia, ognuno con le proprie competenze. Per contrastare i fenomeni di microcriminalità il prefetto Riccio ha recentemente sottoscritto detto “Patto” con alcuni sindaci del territorio, accordo al quale ha aderito prontamente anche Salvo Pogliese nella qualità di sindaco di Catania e che sosterrà anche come sindaco metropolitano. Il progetto prevede l’installazione di telecamere strategicamente posizionate che inibiranno gli atti criminali e, in aiuto alle Forze dell’Ordine, infonderanno una maggiore percezione di sicurezza tra i cittadini. Raccolta e smaltimento dei rifiuti, distribuzione idrica, prevenzione incendi e sicurezza del territorio sono stati tra gli altri argomenti sui quali le due autorità hanno concentrato l’attenzione e manifestato comunione d’intenti.



Leggi anche

Commenti