No al reddito di cittadinanza per baracche di Messina, Siracusano: “Vergogna”

No al reddito di cittadinanza per baracche di Messina, Siracusano: “Vergogna”
22 marzo 2019

“Un odg non è la risoluzione definitiva del problema della Baraccopoli, ma votare contro un atto parlamentare d’indirizzo dimostra che da parte del Governo non c’è neanche l’intenzione di risolvere l’emergenza. Ai colleghi del M5S dò una notizia: le Baracche non sono solo di Cateno De Luca o di un partito, sono un dramma che affligge tutti noi messinesi. Perché non chiedete ai bambini che vivono nelle capanne con i tetti di amianto se non avvertano il perenne stato d’emergenza, con i topi che escono fuori dai gabinetti? Se questa non è emergenza, cosa è?”.

La deputata di Forza Italia alla Camera, Matilde Siracusano, replica così alle dichiarazioni dei Portavoce messinesi del M5S, a seguito della bocciatura del suo ordine del giorno sul reddito di cittadinanza per gli abitanti delle baracche di Messina.

“È deludente constatare – conclude la Parlamentare –  che qualsiasi atto sulla Baraccopoli da me portato in Parlamento, sia cassato a prescindere, per evidenti contrapposizioni politiche. Invece che stare tutti sulla stessa barca per il bene di Messina, si ostacola il Sindaco che in prima persona si sta spendendo con coraggio, mettendoci la faccia”.

Leggi anche:  Crocetta: "Autostrada Siracusa - Gela pronta in cinque anni e a pagamento"


Leggi anche

Commenti

Leggi anche:  Abusivismo, continua lo scontro tra il Sindaco di Licata e Crocetta

Leggi anche:  Tram di Palermo, domani a mezzogiorno la prima corsa

www.ShopRicambiAuto24.it

Leggi anche:  Messina e la sanità che non va

Succede

Leggi anche:  Via libera a Finanziaria e Bilancio, varato all'alba maxi emendamento