Emilio Fede: “Sono in piedi per miracolo, Covid non c’entra”

Condividi

Emilio Fede ricoverato al San Raffaele di Milano. Il giornalista siciliano di 89 anni non è grave. “E’ stata solo una brutta caduta, il Covid non c’entra nulla” dice all’Adnknronos. “Ho un problema alle gambe per una scivolata rovinosa”. “Sono in un letto al San Raffaele di Milano e sono curato dagli amici. L’ho vista brutta, sono in piedi per miracolo”. “E’ stata un’esperienza drammatica“, ha detto Fede. “Considerando che sono tutto piegato, la testa, le braccia, tutto sommato sto bene”, spiega l’ex direttore del Tg4.

“Mio padre è un combattente, ce la siamo vista brutta” dice all’Adnkronos la figlia di Fede, Sveva. “Stiamo finalmente vedendo la luce. L’ho sentito per telefono, sta meglio, mi ha detto che vuole andare a Napoli, dalla mamma, e mangiare insieme un piatto di spaghetti con le vongole, possibilmente al mare”.

Leggi anche:  Superbonus 110, Nardi. "No a cambiare le regole. Si proroghi come è"

Sveva Fede ha precisato ancora che “non si tratta di una ricaduta del Covid, come è stato scritto, da cui si è ripreso, ma di un problema di deambulazione legato a una brutta caduta, da cui sta uscendo. Ora sta recuperando dal punto di vista fisico e neurologico. Mio padre – ha proseguito Sveva Fede – lo ripeto, è un combattente e le sue battaglie le ha sempre vinte. Vincerà anche questa“.