Depistaggio Borsellino, Bonafede: “Popolo italiano ha diritto alla verità”

Condividi

Il ministro della Giustizia, Alfonso Bonafede, a margine del convegno “Costruire il futuro della convenzione di Palermo” al Palazzo di giustizia del capoluogo siciliano, ha commentato la relazione della Commissione regionale Antimafia in merito al depistaggio della Strage di Via D’Amelio.

“Non posso entrare nel merito di fatti che sono oggetto di indagine e che devono essere accertati. Posso dire che il diritto del popolo italiano è il diritto alla verità. E su questo lo Stato deve impegnarsi, ciascuno nel proprio ruolo. La magistratura portando avanti tutte le indagini e gli accertamenti che saranno necessari per arrivare alla verità. E poi il ministero, una volta accertati i fatti e lacune, ha la possibilità di portare avanti tutte le verifiche insieme al Csm”.

Leggi anche:  I giudici: trattativa Stato-Mafia accelerò attentato a Borsellino
https://www.ilmattinodisicilia.it/wp-content/uploads/2018/06/alfonso_bonafede.jpg

0 thoughts on “Depistaggio Borsellino, Bonafede: “Popolo italiano ha diritto alla verità””

Write a Reply or Comment

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *