venerdì, aprile 16

Tag: Barcellona Pozzo di Gotto

Truffa aggravata, sequestrati oltre 10 milioni ad imprenditore di Barcellona

Truffa aggravata, sequestrati oltre 10 milioni ad imprenditore di Barcellona

Cronaca
La Guardia di Finanza ha eseguito a Barcellona Pozzo di Gotto una misura di custodia cautelare in carcere nei confronti di Salvatore Imbesi, 58 enne, imprenditore del settore agrumicolo, di Barcellona Pozzo di Gotto, dove è anche consigliere comunale e in passato assessore al Bilancio. E' accusato di truffa aggravata per il conseguimento di erogazioni pubbliche, riciclaggio, emissione ed utilizzo di fatture per operazioni inesistenti e sottrazione fraudolenta al pagamento delle imposte. E' stato effettuato anche un sequestro preventivo per circa 10 milioni di euro su quote sociali, conti correnti, disponibilità finanziarie e immobiliari riconducibili a 3 persone indagate ed alla società coinvolta nella frode. Le indagini avrebbero scoperto un sistema di false fatturazioni effet...

Dalla Regione otto milioni di euro a 19 Comuni per spazi di aggregazione sociale

Notizie
Quasi otto milioni di euro a favore di 19 Comuni dell’Isola per realizzare nuove infrastrutture o recuperare quelle esistenti destinate ad asili nido, centri ludici e diurni per minori, servizi integrativi di prima infanzia, ludoteche e comunità socio educative. Li ha finanziati la Regione Siciliana, che tramite l’assessorato della Famiglia ha pubblicato la graduatoria provvisoria delle istanze ammesse in base al bando pubblicato nello scorso mese di febbraio. Gli interventi proposti vanno dall’efficientamento energetico alla ristrutturazione e rifunzionalizzazione degli edifici, dalla manutenzione straordinaria alla riqualificazione degli immobili, dall’adeguamento igienico-sanitario all’abbattimento delle barriere architettoniche. A dividersi i 7,8 milioni di euro di Fondi del...
Lucio Catania eletto nel Direttivo dell’Associazione Magistrati Tributari

Lucio Catania eletto nel Direttivo dell’Associazione Magistrati Tributari

News Sicilia
Lucio Catania eletto nel Direttivo nazionale dell'Associazione Magistrati Tributari. Il segretario generale di Barcellona Pozzo di Gotto, e vicepresidente della Commissione Tributaria Regionale, è stato eletto tra i quattro giudici tributari siciliani che siederanno nel massimo organismo nazionale. Oltre che di Catania, la sezione di Messina dell’Associazione Magistrati Tributari esprime così la propria soddisfazione per l’elezione negli organismi regionali e nazionali dei propri associati: Maria Gabriella Giacoponello. L’A.M.T., infatti, è stata chiamata lo scorso 18 dicembre al rinnovo della Giunta Esecutiva Regionale e del Comitato Direttivo Nazionale.  Gli altri eletti sono Salvino Pillitteri, vicepresidente nazionale uscente dell’associazione, Romeo Palm...
False piste ciclabili, chiuse le indagini: rinvio a giudizio per 31 persone

False piste ciclabili, chiuse le indagini: rinvio a giudizio per 31 persone

Cronaca
Chiuse le indagini nell'inchiesta sulle false piste ciclabili. La Procura della Repubblica di Barcellona Pozzo di Gotto, a conclusione di una complessa attività d’indagine a tutela della spesa pubblica condotta dai finanzieri della locale Tenenza ha richiesto il rinvio a giudizio per 31 persone per i reati di truffa aggravata ai danni dello Stato, falso e associazione per delinquere. L’indagine, avviata su iniziativa del Procuratore Capo della Procura di Barcellona Pozzo di Gotto Emanuele Crescenti e del Sost. Procuratore Alessandro Liprino, trae spunto dalla vicenda giudiziario-sportiva che ha visto il Tribunale Federale della Federazione Ciclistica Italiana condannare a quattro mesi di inibizione l’allora vicepresidente Giovanni Duci per aver diretto personalmente più associazioni sp...
Sequestrati 30 mila euro al mafioso barcellonese Filippo Milone

Sequestrati 30 mila euro al mafioso barcellonese Filippo Milone

News Sicilia
I Carabinieri della Compagnia di Barcellona Pozzo di Gotto hanno eseguito un decreto di sequestro preventivo, emesso dal G.I.P. del Tribunale di Messina, Dott.ssa Monica Marino, su richiesta della Procura della Repubblica – D.D.A.A. di Messina, a carico di Filippo Milone, già agli arresti domiciliari per l’operazione “Gotha 7”, responsabile del reato di intestazione fittizia di beni e valori con l’aggravante del metodo mafioso per la cifra di 30 mila euro. Il provvedimento ablativo scaturisce dall’articolata e complessa attività d’indagine condotta dal Nucleo Operativo e Radiomobile di Barcellona P.G. conseguente al sequestro d’iniziativa della considerevole somma in denaro contante, pari alla cifra di 30 mila Euro, eseguito nei confronti dell'uomo il 12 maggio scorso, quando a seguito d...
Non archiviate l’inchiesta sulla morte di Attilio Manca!

Non archiviate l’inchiesta sulla morte di Attilio Manca!

News Sicilia
Non archiviate l’inchiesta sulla morte di Attilio Manca! E’ questo l’appello al Procuratore di Roma Giuseppe Pignatone, al Procuratore aggiunto Michele Prestipino e al sostituto procuratore Maria Cristina Palaia da parte della famiglia del giovane urologo di Barcellona Pozzo di Gotto (Me), trovato morto a Viterbo il 12 febbraio 2004. Tra i primi firmatari: Don Ciotti, Manfredi Borsellino, Minà, Travaglio, Ruotolo, Orioles, Di Maio, Di Battista, Fava, Lumia, Mattiello, Bolognesi, Orlando, Accorinti, dalla Chiesa e tanti altri. Attilio Manca è stato ritrovato con due segni di iniezioni nel braccio sinistro, la sua morte è avvenuta per una overdose di eroina, alcool e tranquillanti a Viterbo nel 2004. Secondo la tesi dei legali della famiglia, Manca avrebbe visitato il capo di Cosa Nostra,...

La vergognosa storia della discarica di Mazzarrà Sant'Andrea

News Sicilia, Notizie, Storie & reportage
Criticità ambientali ripetutamente segnalate ma sostanzialmente ignorate. Eppure quella discarica, dove conferivano rifiuti decine di Comuni della Sicilia e oltre, anche illegalmente, è una bomba ecologica che minaccia centri abitati e falde acquifere Il sito di Mazzarrà Sant’Andrea messo sotto sequestro nel 2014 dopo l’intervento della Procura di Barcellona, deve essere bonificato, magari attingendo a quei 49 milioni di euro finalizzati alla messa in sicurezza degli impianti inutilizzati. Il biogas che fuoriesce dalla discarica, distante appena 300 metri dal centro abitato, sta uccidendo piante ed alberi e i pozzi da cui si alimenta l’acquedotto del vicino Comune di Furnari potrebbero essere contaminati dal percolato. Il sindaco di Furnari Mario Foti continua a denunciare una situazione d...

Mafia, tredici arresti a Messina. Presi i killer di Beppe Alfano

News Sicilia, Notizie
Duro colpo alla mafia grazie a un blitz dei Carabinieri del Ros e del Comando provinciale di Messina che hanno eseguito tredici ordinanze di custodia cautelare in carcere per 17 omicidi compiuti tra il 1993 e il 2012 nel messinese, compreso quello del giornalista Beppe Alfano, ucciso l'8 gennaio 1993. Le indagini sono coordinate dalla Dda di Messina. L’inchiesta, che si è avvalsa anche del contributo di alcuni collaboratori di giustizia, «ha consentito di individuare - spiegano gli investigatori - il movente dei numerosi fatti di sangue, alcuni dei quali particolarmente crudeli». Movente «riconducibile alla necessità del sodalizio mafioso di mantenere ad ogni costo il controllo del territorio». E' il boss Giuseppe Gullotti, già condannato per l'uccisione del giornalista Beppe Alfano, il pe...