Tag: Vania Contrafatto

Province siciliane

Ato EnnaEuno, 130 lavoratori senza retribuzioni da 11 mesi

  “La vicenda dei 130 lavoratori dell’Ato Ennaeuno da ben 11 mesi senza retribuzioni, è la fotografia del fallimento della politica siciliana a tutti i livelli su un tema così delicato come il sistema di gestione di rifiuti nell’isola”. Ad affermarlo sono Dionisio Giordano segretario regionale Fit Cisl Ambiente e Mario Stagno segretario di presidio Fit Cisl Enna, che intervengono sulla vertenza dei lavoratori dell’Ato di Enna. “Abbiamo ripetutamente tentato invano di sensibilizzare tutti coloro che hanno potere di intervento su questa vicenda, oggi più che mai da valutare come fatto umano prima che sociale ed economico”.  “Eppure tutti conoscono la vertenza e perseverano nel non prendersene cura. Il presidente della Srr pensa di scaricare sulle parti sociali la responsabilità...
Contrafatto: “Non serve a niente dire ”io l’avevo detto”
News Sicilia

Contrafatto: “Non serve a niente dire ”io l’avevo detto”

"Non serve a niente dire ''io l'avevo detto''. La bocciatura da parte della Consulta della legge sull'acqua crea disagi che vanno affrontati". Sceglie il suo profilo Twitter l'assessore all'Energia della Sicilia Vania Contrafatto, per commentare la bocciatura da parte della Consulta della legge sull'acqua approvata di recente dall'Assemblea regionale siciliana. “La sentenza della Corte Costituzionale che ha sostanzialmente cassato gli articoli che riguardano la gestione del servizio idrico in Sicilia e il modello tariffario - compresa la parte relativa al costo dell’acqua fornita da Siciliacque  - commenta Giovanni Panepinto vicepresidente del gruppo PD all’Ars -  di fatto azzera il referendum al quale hanno votato 27 milioni di italiani e calpesta l’Autonomia siciliana e le prerogative...
Inaugurato acquedotto Montescuro Ovest, approvvigionamento idrico per 20 Comuni
News Sicilia

Inaugurato acquedotto Montescuro Ovest, approvvigionamento idrico per 20 Comuni

Inaugurato il nuovo acquedotto Montescuro Ovest, realizzato da Siciliacque. Alla cerimonia hanno partecipato il presidente di Siciliacque Antonio Tito, l'amministratore delegato Stefano Albani, l'assessore regionale all'Energia e servizi di pubblica utilità Vania Contrafatto, il consigliere legale del ministero della coesione territoriale Edoardo Battisti e Sonia Alfano, che ha portato i saluti del Presidente della Regione. Il progetto del nuovo acquedotto, suddiviso nel ramo basso e nel ramo alto, ha avuto un costo complessivo di circa 74 milioni di euro, finanziati attraverso i fondi strutturali europei e, per circa 18,5 milioni di euro, da Siciliacque; la quota a carico di Siciliacque è stata finanziata anche attraverso il Contratto di Finanziamento in Project Finance stipulato nel 2...
News Sicilia

Rifiuti, Bratti (commissione Ecomafie): «Sicilia disastro, peggio della Calabria»

La gestione dei rifiuti in Sicilia è stata fin qui pessima e la regione si trova oggi al collasso e sotto assedio anche degli interessi criminali. E' una bocciatura senza appello quella che arriva da Alessandro Bratti, presidente della Commissione parlamentare d'inchiesta sulle attività illecite connesse al ciclo dei rifiuti, intervenuto a Palermo, a un convegno. «La Sicilia è in coda alla classifica nella gestione dei rifiuti, fa peggio pure della Calabria - dice Bratti - e, anche se non lo è in modo formale, si trova in una fase pre-emergenziale, se non addirittura emergenziale. E' un fatto che da diversi anni si trovi in una situazione di straordinarietà che ha favorito i fenomeni criminali, in un contesto in cui la mafia è pronta sempre a fare affari laddove circoli parecchio denaro, c...
News Sicilia

La Sicilia "regala" i rifiuti al termovalorizzatore di Torino

"Domani verrà effettuato un piano per l’invio dei rifiuti  presso il termovalorizzatore di Torino, struttura con la quale la Regione è  tuttora in contatto. Questo permetterebbe di risolvere immediatamente i  problemi della provincia di Palermo a causa dei rifiuti accumulati per strada e  di conseguenza permettere che Rap torni a regime". L'annuncio dato ieri dal governatore Rosario Crocetta lascia immaginare un tentativo di risolvere il problema e tale è, evidentemente. Ma con risvolti che richiedono ulteriori approfondimenti e riflessioni. Con il trasferimento dei rifiuti si arricchisce il termovalorizzatore di Torino che si ritrova con materia da bruciare (termovalorizzare) per produrre energia praticamente a costo zero. Non un miracolo per l'azienda che lo gestisce ma certo un piccolo ...
News Sicilia

Rifiuti: firmata l'ordinanza di emergenza, riaprono le discariche

PALERMO. Riaprono le discariche in Sicilia. E' stata, infatti, raggiunta l'intesa sull'asse Roma-Palermo. Il ministro dell'Ambiente Gianluca Galletti ha firmato l'ordinanza predisposta dalla Regione e inviata oggi che disciplina la gestione dei rifiuti in Sicilia per i prossimi mesi. Il provvedimento, tra l'altro, autorizza la riapertura delle discariche chiuse dalla mezzanotte, scongiurando una nuova emergenza nell'Isola. Riaprono, così, i cancelli le discariche di Lentini, nel Siracusano, e di Motta Sant'Anastasia, nel Catanese. Resta fuori dall'ordinanza, invece, la discarica di Siculiana, nell'Agrigentino, a causa della mancanza di impianti per la biostabilizzazione. «Grazie a questa intesa frutto di un lavoro sinergico con il Governo nazionale si va verso una normalizzazione del siste...
Rifiuti in Sicilia, è "stato di calamità istituzionale"
News Sicilia, Notizie, Province siciliane

Rifiuti in Sicilia, è "stato di calamità istituzionale"

Rifiuti in Sicilia, è "stato di calamità istituzionale".  Si è svolta  nella sede dell’Autorità Nazionale Anticorruzione, presieduta dal Raffaele Cantone, l’audizione congiunta dell’Assessore regionale dell’energia e dei servizi di pubblica utilità, Vania Contrafatto e dei rappresentanti AnciSicilia sulle criticità della gestione del sistema integrato dei rifiuti nella Regione Siciliana. Hanno preso parte all’audizione il presidente AnciSicilia e sindaco di Palermo, Leoluca Orlando, il Vice Presidente e Sindaco di Partinico, Salvatore LoBiundo e il segretario Generale, Mario Emanuele Alvano, che come Ufficio di Presidenza avevano richiamato attenzione Anac sulle criticità di sistema. Nell’occasione sono state evidenziate le tante anomalie del sistema regionale che hanno determinato e conti...
News Sicilia

Il pilone bloccato della Sorgente-Rizziconi ci costa 600 milioni l'anno

PALERMO - Un'opera che potrebbe far risparmiare ai cittadini e alle imprese 600 milioni l'anno, per il 99% completata, ma che resta bloccata a causa di un pasticcio di pianificazione territoriale. Si tratta del collegamento elettrico tra Rizziconi in Calabria e Sorgente nel messinese, necessario per mettere la Sicilia a sistema con il resto del paese e favorire così l'interscambio elettrico tra l'isola e la penisola. Un'opera che, secondo cronoprogramma, doveva essere completata e messa in funzione alla fine di giugno ma che non potrà esserlo a causa del blocco di un pilone, l'ormai famoso pilone 40, bloccato per i vincoli sopravvenuti (ovvero non esistenti al momento delle autorizzazioni) del Piano paesistico nonostante il sede di Conferenza di servizi il sovrintendente di Messina avesse ...