Trapani, mafia: confiscati beni per 5 milioni a imprenditore Vinci

Spread the love

I carabinieri del Ros e del Comando provinciale di Trapani hanno sequestrato e confiscato beni per un valore di 5 milioni di euro a Fabrizio Vinci, arrestato nel 2017 nell’ambito dell’operazione “Visir” e condannato dal Tribunale di Marsala a 12 anni di reclusione. La misura è stata emessa dal Tribunale di Trapani-sezione misure di prevenzione.

Vinci è ritenuto “imprenditore mafioso” a disposizione di Cosa Nostra Trapanese, nello specifico del mandamento di Mazara del Vallo e della famiglia mafiosa di Marsala, al tempo capeggiata dall’uomo d’onore Vito Vincenzo Rallo, operante secondo le direttive del latitante Matteo Messina Denaro. (ANSA).

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.