Via ufficiale alla produzione per il Birrificio Messina. E’ stata¬†¬†effettuata infatti¬†la prima ¬ęcotta¬Ľ degli ingredienti per le nuove birre. Si tratta della cottura che ha dato il via ufficiale alla produzione dopo l’ ottenimento dell’ autorizzazione della Dogana giunta pochi giorni fa. ¬†La produzione avviene¬†nella fabbrica di Larderia, ex Capannoni Asi.
Le tre etichette, ¬†la Birra dello Stretto a tre luppoli, in due versioni, la doc 15 e la Cruda doc entrambe a due luppoli, saranno disponibili¬†entro la fine del mese. L’ imbottigliamento si svolger√† dopo 21 giorni dalla prima cotta.

Dopo cinque anni di buio e cassa integrazione, nella città dello Stretto, riparte la produzione grazie alla tenacia di 15 operai mastri birrai, rimasti senza lavoro nel 2011, che hanno vinto una scommessa. Sono diventati imprenditori di loro stessi, creato una cooperativa con il loro Tfr, ricercato canali di finanziamento, elaborato un piano industriale da 3,2 milioni di euro e dopo un accordo con la Regione sono riusciti a ottenere in concessione i terreni dove collocare gli impianti.

redazioneNews SiciliaNotiziebirra,Birrificio,Messina
Via ufficiale alla produzione per il Birrificio Messina. E' stata¬†¬†effettuata infatti¬†la prima ¬ęcotta¬Ľ degli ingredienti per le nuove birre. Si tratta della cottura che ha dato il via ufficiale alla produzione dopo l' ottenimento dell' autorizzazione della Dogana giunta pochi giorni fa. ¬†La produzione avviene¬†nella fabbrica di Larderia, ex...