Ersu Catania, Zitelli: “Siano incrementati i posti letto per i fuori sede”

Condividi

“I posti letto dell’Ersu Catania a disposizione degli studenti universitari fuori sede dovrebbero essere aumentati e va pure verificato se nella compilazione della graduatoria degli assegnatari siano state seguite tutte le procedure di trasparenza e regolarità”. È quanto chiede Giuseppe Zitelli, deputato all’Ars di DiventeràBellissima, con un’interrogazione rivolta al Presidente della Regione e all’Assessore regionale dell’Istruzione.

Il deputato regionale sottolinea: “A Catania gli studenti universitari hanno organizzato manifestazioni di protesta nei confronti dell’Ersu per la cronica mancanza di posti letto per i fuori sede e per l’esclusione dalle agevolazioni gratuite agli idonei alle borse di studio. Secondo quanto dichiarato dal direttore dell’Ersu, la disponibilità attuale è di 698 posti letto a fronte di 2 mila e 330 richieste, con un’alta percentuale, quindi, di studenti rimasti fuori graduatoria. Gli studenti lamentano pure una mancata trasparenza nella compilazione della graduatoria degli assegnatari, con casi, per esempio, di residenti fuori Catania che, nonostante abbiano dichiarato di avere il proprio domicilio nel capoluogo etneo, hanno avuto assegnato il posto letto. Inoltre il costo mensa di 1,50 euro a pasto per gli idonei alla borsa di studio, importo non certo esorbitante, tuttavia non è indifferente per gli universitari che studiano grazie al sostegno delle famiglie”.

Leggi anche:  Terme di Acireale, pronto un progetto della Regione per il rilancio
https://www.ilmattinodisicilia.it/wp-content/uploads/2018/11/zitelli.png

0 thoughts on “Ersu Catania, Zitelli: “Siano incrementati i posti letto per i fuori sede””

Write a Reply or Comment

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *