Gdf Catania sequestra 153 kg marijuana, tre arresti

Condividi

I Finanzieri del Comando Provinciale della Guardia di Catania hanno sequestrato 165 kg di marijuana e hanno tratto in arresto 3 responsabili (un cittadino moldavo e due italiani) per il reato di traffico e detenzione, ai fini dello spaccio, di sostanza stupefacente.

L’attività repressiva è iniziata a seguito delle ordinarie attività di controllo economico del territorio che vedono ogni giorno impegnate le pattuglie dei reparti della Guardia di finanza presenti nel territorio catanese.

Nel corso di tali attività è stato notato un furgone condotto da S.N., 41 anni, originario della Moldavia e residente in Spagna, entrare a gran velocità in un deposito di Misterbianco, dove era atteso da altri due soggetti, successivamente identificati in M.V., 48 anni, nato a Torino e residente a Catania, e G.L., 32 anni, nato a Catania e residente a Ragusa. 

Leggi anche:  Marsala, cinque in corsa per guidare la Procura

Le conseguenti operazioni di controllo del mezzo e del deposito hanno consentito di rinvenire e sottoporre a sequestro circa 153 kg di marijuana del tipo skunk, ad alto potenziale stupefacente, e circa 12 kg di hashish, suddivisi in panetti.  

I tre soggetti sono così stati tratti in arresto in flagranza di reato per traffico e detenzione ai fini di spaccio di sostanze stupefacenti, previsto dall’articolo 73 del d.P.R. 309 del 1990.  

L’attività investigativa si colloca nel più ampio quadro delle attività poste in essere dal Comando Provinciale della Guardia finanza di Catania volte alla repressione della produzione e dello spaccio di sostanze stupefacenti e a tutela, in particolar modo, delle fasce più deboli della popolazione.   

Leggi anche:  Arriva l'olio novello La Vucciria imbottigliato come un distillato