Sicilia bocciata per turismo e tempo libero

Sicilia bocciata per turismo e tempo libero
20 agosto 2019

Il “Sole 24 ore” con una sua classifica fotografa l’Italia con diversi indicatori come la densità turistica, permanenza media nelle strutture, ricettività e natura, spettacoli, ristoranti e bar, librerie, cinema, teatro, concerti, mostre e sport e la Sicilia non ne esce benissimo.

Una città siciliana ultima nella classifica su come trascorrere il tempo libero, è Enna, ma le altre province siciliane, quelle maggiori, non stanno bene. Compresa Palermo che vanta grande crescita turistica dopo l’anno da ‘Capitale italiana della cultura‘ ma che viene ‘messa nel mucchio’ dalla classifica sul tempo libero de ‘Il Sole 24 ore’, tappa di avvicinamento alla classifica generale sulla qualità della vita.

In testa a questa classifica c’è Rimini seguita d Firenze e Venezia, ultima, come detto, Enna. Nella parte bassa, tutte insieme indistintamente fra la posizione 75 e 78 ci sono, nell’ordine, Messina, Siracusa, Catania e Palermo. Si esatto Palermo è l’ultima di questo ‘pacchetto’ di città metropolitane e si inserisce nel mezzo anche Siracusa. Da aggiungere ci sono Ragusa all’87esimo posti, Trapani al 94esimo seguita da Caltanissetta in posizione 95 e da Agrigento che sta al posto 105 a sole due lunghezze dalla 107esima e ultima Enna.

Un altro, l’ennesimo, dato negativo per la Sicilia ma anche aggravato dalle classifiche specifiche settore per settore preso in esame. Per densità turistica, ad esempio, Messina è la prima siciliana al 44esimo posto seguita da Trapani al 49esimo. Bisogna scendere al 62esimo per trovare Palermo (un posto sotto Ragusa al 61esimo) e fino al 68esimo per trovare Catania. Enna in questo caso evita l’ultimo posto ma per una sola piazza.

Leggi anche:  Lavoro: Giovani Confindustria Sicilia "Mettere al centro le imprese"

E non recuperiamo in termini di ricettività turistica e natura. Anche qui la prima siciliana è addirittura al 64esimo posto ed è Ragusa, al 74esimo c’è Siracusa, all’85esimo Trapani, al 95esimo Messina, al 98esimo Catania mentre Palermo è al posto 104 a tre gradini dal fanalino di coda Milano (peggio in Sicilia solo Agrigento al posto 106).

Ma c’è anche di peggio. Nella classifica su offerta di ristoranti e bar Palermo riesce ad essere ultima fra le provincie italiane presa in esame conquistando (si fa per dire) il posto numero 107. E non va bene neanche nella classifica degli spettacoli proposti dove il capoluogo si attesta al 71esimo posto. Insomma un disastro su tutti gli indicatori di questa ricerca.



Leggi anche

Commenti

Leggi anche:  Antonello Montante: "Combatto la mafia e non mi dimetto da Confindustria"

Leggi anche:  Oltre la metà del latte consumato in Sicilia arriva dall'estero

www.ShopRicambiAuto24.it

Leggi anche:  Lavoro: Giovani Confindustria Sicilia "Mettere al centro le imprese"

Succede

Leggi anche:  Lavoro in Sicilia, la Regione maglia nera d'Europa