Palermo calcio, sospeso per un anno un giudice e l’ex presidente Giammarva

Palermo calcio, sospeso per un anno un giudice e l’ex presidente Giammarva
26 novembre 2018

E’ accusato di avere salvato il Palermo calcio dal fallimento con una sentenza pilotata ad arte il giudice Giuseppe Sidoti sospeso per un anno dal gip di Caltanissetta.

Sidoti è accusato di concorso in corruzione, abuso d’ufficio e rivelazione di notizie riservate. Un’altra misura interdittiva dalla professione è stata notificata dalla Guardia di Finanza all’ex presidente della squadra rosanero, Giovanni Giammarva, che è commercialista. Gli viene contestata l’accusa di concorso in corruzione.

E’ a una svolta l’inchiesta condotta dalla procura nissena diretta da Amedeo Bertone e dal nucleo di polizia economico finanziaria di Palermo guidato dal colonnello Cosmo Virgilio: nei mesi scorsi, era stata un’intercettazione a far scattare il campanello d’allarme sulla decisione che il 29 marzo scorso ha rigettato l’istanza di fallimento per la società rosanero di Maurizio Zamparini, avanzata dalla Procura di Palermo.



Commenti

Succede