Nomina Iacp di Palermo, indagati l’assessore Falcone e il deputato Milazzo

Condividi

La Procura di Palermo ha notificato un avviso di proroga di indagini al capogruppo di Forza Italia, Giuseppe Milazzo, e all’assessore regionale alle Infrastrutture Marco Falcone, iscritti nel registro degli indagati, nell’ambito di un’inchiesta sull’Istituto autonomo case popolari (Iacp) di Palermo.

L’indagine verte su presunte pressioni fatte da Milazzo nei confronti di Falcone per sostituire alla guida dell’Iacp Calogero Belingheri, col quale avrebbe avuto contrasti su alcuni affidamenti di beni immobili pubblici, con Ferruccio Ferruggia, poi nominato commissario dell’istituto.

“Non c’è stata alcuna pressione subita, ma si è trattato di una nomina squisitamente fiduciaria – commenta l’assessore regionale alle Infrastrutture, Marco Falcone – Ritengo, in ogni caso, che sia giusto che la Procura lavori per fare chiarezza su tutti gli aspetti della vicenda – aggiunge Falcone, cui è stato notificato un avviso di proroga delle indagini – ma alla fine ci si accorgerà che non vi è stata nessuna ingerenza. Tutto si è svolto alla luce del sole, la nomina compiuta è stata di carattere politico”.

Per il governatore Musumeci “l’assessore Marco Falcone gode della mia fiducia, proprio come nel primo giorno. Prendo atto dell’indagine avviata dalla magistratura e con assoluta serenità ne attendiamo la conclusione”.

Leggi anche:  Covid-19, terapie domiciliari: ecco le migliori secondo gli esperti
https://www.ilmattinodisicilia.it/wp-content/uploads/2018/06/marco-falcone.png

0 thoughts on “Nomina Iacp di Palermo, indagati l’assessore Falcone e il deputato Milazzo”

Write a Reply or Comment

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *